Scomparso sul monte Baldo, trovato
dal soccorso in stato confusionale

Lunedì 18 Luglio 2016

MALCESINE Questa mattina verso le 8.30, F.S., 68 anni di Malcesine (Vr), è stato riconosciuto da un passante, che ha subito avvisato i carabinieri. Stava bene, solo in stato confusionale, ed era a Cassone, 5 chilometri circa da dove ieri si era all'improvviso allontanato, facendo preoccupare la moglie che ne aveva segnalato la scomparsa. Ieri la coppia assieme a un amico era salita sul Baldo per una passeggiata lungo il sentiero del Ventrar. Al momento di scendere l'uomo, che camminava davanti alla moglie, era scomparso dalla sua visuale. Lei aveva quindi raggiunto la propria abitazione, non distante dalla stazione intermedia della funivia di Malcesine, pensando di trovarlo già lì, dove invece non c'era. Alle 17 è scattato l'allarme.

 

La Stazione del Soccorso alpino di Verona ha iniziato le ricerche sui sentieri e nei boschi attorno, pensando potesse aver perso l'orientamento, raggiunta poi dai vigili del fuoco. La perlustrazione è proseguita fino a notte, per riprendere questa mattina alle 6 con il supporto delle Stazioni del Soccorso alpino di Schio, Padova, Recoaro-Valdagno, Arsiero, Rovereto con un'unità cinofila, Ala e Riva e con i cinofili della Protezione civile del gruppo Argo 91. Le squadre stavano già raggiungendo le aree di ricerca, predisponendo calate sui salti di roccia, quando fortunatamente è arrivata la notizia del ritrovamento. Fondamentale la collaborazione dei carabinieri di Malcesine, in contatto continuo con la Centrale operativa del 118 di Verona per il coordinamento delle operazioni.
 

Ultimo aggiornamento: 11:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA