Del Rio dice no alle Grandi Navi, ma
Brugnaro è deciso: non credo proprio

Del Rio dice no alle Grandi Navi, ma  Brugnaro è deciso: non credo proprio
VENEZIA - Botta e risposta tra il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Del Rio e il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro. Oggi a Venezia il Ministro ha detto "no alle Grandi Navi nella Marittima". Immadiata la risposta del sindaco che ha assicurato che chiederà un chiarimento e che la partita non è assolutamente chiusa.
 

Intanto a Venezia si è tenuta una manifestazione a Venezia, con un presidio sul Ponte di Rialto, del comitato No Grandi Navi. L'iniziativa è legata al lancio di un appello al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, oggi a Venezia, per l'estromissione delle grandi navi crocieristiche dalla laguna e affinché non autorizzi «alcun nuovo scavo in laguna - del resto vietato dalla legislazione speciale per Venezia - che potrebbe ulteriormente incidere sugli equilibri idrodinamici dell'ecosistema lagunare, come ha storicamente dimostrato lo scavo del Canale dei Petroli e le altre manomissioni avvenute nel secolo scorso».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 7 Novembre 2016, 12:52






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Del Rio dice no alle Grandi Navi, ma
Brugnaro è deciso: non credo proprio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 54 commenti presenti
2017-11-07 22:27:02
.....navi fuori e costruire una metropolitana sotto il Canal Grande...!
2016-11-09 14:25:18
Tutti a dare contro a ste navi. Per svariati motivi, dal "fanno male alla laguna" " portano turisti x solo 6 ore e si portano dietro l'acqua da bere" Allora facciamole attraccare a marghera METTIAMO a posto sto tram una volta per tutte "che el se ferma sempre" e però mettiamo anche l'acqua minerale a un prezzo che non sia maggiorato del 400%. Guardate signori che Palma De Mallorca ospita 4 navi a settimana portando ad aumentare notevolmente il turismo a quasi 10 Milioni di turisti all'anno. ma è solo un esempio Palma, come quella città ce ne sono molte che hanno saputo sfruttare occasioni come questa. Continuare a provocare un probabile regalo a Trieste significa fare un grosso regalo della quale un gg Venezia e i Veneziani se ne pentiranno.
2016-11-09 14:11:03
Anche il comune si prende la sua lauta mancetta ogni volta che le navi attraccano, se si vuol far VERAMENTE e cioè SUL SERIO far chiudere abusivi lo si fa battendo le strade di venezia sempre, non solo quando ci sono telecamere o ospiti d'onore. le posso garantire anche che in quelle sei/otto ore a beneficiare dei Crocieristi non sono solo i cinesi che adesso si trovano dietro i banchi dei negozi o nei ristoranti, che col profumo dei cash hanno conquistato il veneziano-commerciante che adesso va a ombre invece di vendere maschere o cucinare i piatti della nostra tradizione. a beneficiare sono anche gli alberghi e tutto l'indotto. se uno arriva in nave dopo aver visto Venezia xla prima volta ci tornerà e non si accontenterà piu delle 6 ore.
2016-11-08 17:35:55
Finalmente una proposta seria, Fusina, ma io direi porto San Leonardo, mandando fuori dalla laguna le super petroliere.
2016-11-08 17:06:01
Quanti schei. Ma quanto vien a costar sto voto el 4 dicembre...............WSM.