Da sabato prossimo fino a domenica alle 10 Venezia senza treni: si scende a Mestre e poi navetta

Lunedì 28 Giugno 2021
foto di repertorio, la stazione di Venezia Santa Lucia

VENEZIA - Sarà operativo da domenica 4 luglio, a Venezia, un nuovo e modernissimo sistema computerizzato per gestire la circolazione dei treni, nel nodo ferroviario del capoluogo, direttamente da un unico Posto Centrale situato a Mestre per permettere l'attivazione dell'apparato, dalla mezzanotte di venerdì 2 luglio, per tutta la giornata di sabato 3 fino alle ore 10 di domenica 4 luglio, la circolazione dei treni tra le stazioni di Venezia-Santa Lucia e Venezia-Mestre sarà interrotta.

Per i circa 700 i treni interessati dai provvedimenti verrà attivato un servizio navetta sostitutivo bus/vaporetto tra San Giuliano e Venezia Santa Lucia e viceversa. Opportune comunicazioni al riguardo saranno diffuse a cura anche delle Imprese di trasporto e da RFI nelle stazioni di Venezia e in quelle di partenza dei treni diretti nel capoluogo lagunare.

L'intervento prevedrà l'impiego di circa 250 persone (fra personale RFI, Italferr e altre imprese) impegnate a completare i lavori e procedere all'attivazione di un sistema che ha comportato l'installazione di oltre 1.100 km di nuovi cavi complessivi, posati all'interno di 40 nuovi km di cavidotti, e 90 nuovi segnali luminosi per un totale di 190 gruppi ottici led e 170 circuiti di binario rinnovati. L'investimento economico di questa prima fase, che prevede anche la successiva messa in opera di una nuova Sotto Stazione Elettrica, ammonta complessivamente a 80 milioni di euro. 

Ultimo aggiornamento: 18:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA