Lunedì 16 Luglio 2018, 20:30

Pusher tunisini pronti a prendere il posto dei nigeriani arrestati

PER APPROFONDIRE: droga, mestre, via piave
Bande di tunisini pronti a prendere  il posto dei pusher nigeriani arrestati

di Davide Tamiello

MESTRE - In giro si dice che una settimana fa, dopo la storica retata della polizia in via Monte San Michele, loro abbiano stappato la proverbiale bottiglia. I residenti, infatti, non sono gli unici ad aver festeggiato lo smantellamento della banda di pusher nigeriani che da più di un anno aveva tra le mani la rete dello spaccio in città. I tunisini, cacciati dalla piazza dalla “piovra nera” del capoclan Kenneth Ighodaro, ora stanno tornando alla carica. Due sere, due risse finite a bottigliate: una prima...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Pusher tunisini pronti a prendere il posto dei nigeriani arrestati
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 35 commenti presenti
2018-07-19 14:02:42
e' proprio vero che gli Italiani non vogliono piu' fare certi lavori
2018-07-17 22:45:12
Sono certo che sono gia' al "lavoro" ;non si fanno aspettare i clienti in stato di necessita' !
2018-07-17 20:45:42
Concorrenza sleale..
2018-07-17 17:48:38
La droga arriva dalle stive dei barconi assieme ai diversamente regolari. Sveglia!
2018-07-17 14:58:52
Sono convinto che coloro che hanno organizzato e gestito la grande operazione contro la mafia nigeriana, abbiano assolutamente preso in considerazione il subentro dei mafiosi tunisini, storici spacciatori a Mestre e Marghera da 20 anni. Ci si augura quindi che le autorità prendano le misure contro questi delinquenti e al momento opportuno sferrino un attacco micidiale.