L'appello del premio Nobel, Pamuk: «Solo Draghi può salvare Venezia»

Mercoledì 27 Ottobre 2021
Orhan Pamuk
1

VENEZIA - «Signor presidente del Consiglio, la salvezza di Venezia è nelle sue mani!», con queste parole lo scrittore turco premio Nobel per la letteratura Orhan Pamuk ha deciso di rivolgersi a Mario Draghi in un lettera che chiede l'adozione delle misure necessarie per evitare che i cambiamenti climatici mettano a rischi l'esistenza della città veneta. L'appello per la salvaguardia di Venezia è stato lanciato dall'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti ed è stato condiviso dal premio Nobel turco in una lunga lettera rivolta a Draghi e pubblicata oggi dai media turchi. Venezia e tutte le altre città invisibili del mondo sono nelle sue mani« ha scritto Pamuk a Draghi citando il celebre libro di Italo Calvino »Le città invisibili« che secondo lo scrittore turco rappresenta il romanzo »veneziano« per eccellenza. La lettera arriva a pochi giorni dalla conferenza delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico Cop26 in programma a Glasgow a partire dal fine settimana.

Ultimo aggiornamento: 11:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA