Farmaci letali, 2 morti, medico arrestato: la Procura incarica due consulenti veneti

Lunedì 25 Gennaio 2021
Il prof. Antonello Cirnelli medico legale veneziano

BRESCIA - Sono due professionisti veneti i consulenti tecnici individuati dalla procura di Brescia per il caso del medico che avrebbe ucciso due pazienti Covid somministrando loro farmaci che hanno avuto effetti letali. Si tratta del medico legale veneziano Antonello Cirnelli, consulente in molte inchieste delle procure del Nordest, e della dottoressa Donata Favretto, chimica, responsabile del laboratorio di medicina legale dell'Università di Padova. Favretto e Cirnelli saranno incaricati dell'autopsia dei due pazienti uccisi dal medico bresciano arrestato dal Nas e delle analisi di sangue e tessuti. I fatti risalgono allo scorso mese di marzo. Le indagini hanno rilevato presenza di farmaci anestetici miorilassanti comunemente usati nelle procedure di intubazione e sedazione, si tratta di sostanze che se utilizzate al di fuori di specifici procedure e dosaggi, possono determinare la morte del paziente. Compito dei due professionisti veneti è stabilire il nesso di causa-effetto tra i farmaci e la causa del decesso di due pazienti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche