La bufala dell'Archivio di Stato: documenti falsi per certificare la fondazione di Venezia il 25 marzo

Venerdì 2 Aprile 2021 di Redazione web
Piazza San Marco
8

VENEZIA - Venezia non è stata fondata il 25 marzo in barba ai festeggiamenti preparati dal Comune quest'anno. Una bufala, una fake news. Certificata proprio dall'Archivio di Stato di Venezia che aveva scovato dei documenti a riprova di quella data precisa della fondazione. Falsi pure quelli. Però una data convenzionale ci voleva. E così quei "mattacchioni" dell'archivio di Stato hanno finto di aver scoperto due documenti che facevano risalire la fondazione al 25 marzo del 421. Con tanto di annunci video di studiosi vari tra le pagine web dell'Archivio di Stato di Venezia e della Biblioteca Nazionale Marciana. E - ovviamente il 1° aprile - l'annuncio che il 2 aprile finalmente sarebbero stati mostrati questi documenti. Ed ecco il video tanto atteso uscito oggi: «Scusate abbiamo scherzato, era un pesce...». Ma è una bufala a fin di bene in fondo. «Il presente e il futuro di una città - si legge nel video - si reggono sulle capacità di costruire forti risorse identitarie, non certo retrocedendo la nascita a un passato che non c'è». Per il resto... una data ufficiale per festeggiare, tra mito e leggenda, serviva.

Anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il 25 marzo aveva fatto pervenire il suo messaggio di auguri.

 

Ecco il video 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 3 Aprile, 09:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA