Marina Azzurra, il giudice annulla il sequestro del resort da 40 milioni

Marina Azzurra, il giudice annulla il sequestro del resort da 40 milioni
LIGNANO - Il tribunale del riesame ha tolto i sigilli al Marina Azzurra Resort, il complesso turistico di lusso - un investimento da 40 milioni di euro - che doveva essere inaugurato fra pochi giorni sulla sponda del Tagliamento, a Lignano Sabbiadoro.

Secondo l'inchiesta in corso, il Resort sarebbe stato costruito in zona non consentita. I reati ipotizzati dalla Procura, a carico del responsabile dell'area tecnica del Comune, che aveva firmato i permessi, sono abuso d’ufficio, falso ideologico e violazione di norme urbanistiche. Le indagini sono condotte dai carabinieri del Nas di Udine e il sequestro preventivo è stato disposto dal gip Daniele Faleschini Barnaba. I sigilli al complesso ricettivo sono stati apposti il 15 maggio, ma il Tribunale del riesame ha accolto il ricorso della difesa.

«È una notizia molto positiva, anche per la località». Lo ha detto il sindaco di Lignano Sabbiadoro ( Udine), Luca Fanotto, dopo aver appreso del dissequestro del resort Marina Azzurra deciso dal Tribunale del Riesame in accoglimento del ricorso presentato dalla difesa della proprietà. «Il precedente provvedimento era stato una vera e propria sorpresa - ha aggiunto il primo cittadino -. Chi ha anticipato giudizi quasi definitivi, se non definitivi, sul merito della vicenda, facendone un uso politico, poteva essere un po' più cauto». Il complesso turistico costituito da house boat avrebbe dovuto accogliere domani 25 maggio i primi ospiti. A seguito del sequestro la proprietà ha dovuto disdire e spostare le prenotazioni, facendo slittare l'apertura.






 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 24 Maggio 2019, 17:21






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Marina Azzurra, il giudice annulla il sequestro del resort da 40 milioni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2019-05-25 13:27:57
francamente sono bellisime le ho viste sono ecologiche ma rimane il problema delle acque reflue nere , se siano stati effettuati gli appositi collegamenti alle fognature ?
2019-05-25 10:43:02
Quando faranno pagare i danni a "quelli dal sequestro facile"...sara'sempre tardi.
2019-05-25 05:33:22
Tutto il solito magna magna, tangenti in comune per farsi approvare il piano di costruzione
2019-05-25 04:22:45
Ma far pagare i danni al gip pare brutto? Maledetta legge italiana in paesi civili prima di procedere porti le tue prove davanti al giudice, ti confronti con la controparte, e se hai le prove valide procedi. Qui prima fai danni e poi vediamo se hai le prove... inconcepibile. Mi sembra strano che gli eventuali abusi edilizi non possano essere bloccati all’inizio, prima di costruire e non prima dell’inaugurazione, alla vista sopratutto dell’enorme mole di documenti da presentare e permessi da ottenere prima di avere una qualunque licenza edilizia.
2019-05-24 23:34:43
Sior giudice, mi son stupido e no capisse gnente, Ma sono o non sono in regola sti house boat! Se sono in regola perche' sigillare? O non erano in regola ma sono stati regolati dai soliti noti.