Ladri entrano in casa e le portano via la sedia a rotelle. L'appello social di Laura Bassi e il lieto fine

Martedì 27 Febbraio 2024 di G.S.
Ladri entrano in casa e le portano via la sedia a rotelle. L'appello social di Laura Bassi e il lieto fine

UDINE - Una disavventura che fortunatamente serba il lieto fine. E ancora una volta portandosi dentro tutta la potenza dei social, in grado di moltiplicare all'infinito un messaggio di aiuto pubblicato sul suo profilo sperando che si realizzi. Come è successo alla giovane Laura Bassi, che giovedì notte ha ricevuto in casa la spiacevole visita dei ladri, che le hanno rubato la carrozzina, che però sarà presto riconsegnata grazie allo straordinario lavoro delle forze dell'ordine, in particolar modo della Questura di Udine.

Cosa è successo

Alle prime ore di venerdì mattina dei malviventi si introducono nell'abitazione di via Baldasseria. Come spiega la vittima nel suo post su Facebook, prima di scappare con il bottino «hanno ribaltato tutto, vandalizzato, rompendo quadri e spargento inchiostro».

Un attacco irruento, la casa messa a soqquadro, «hanno provato anche a rubare l'auto, non solo, mi hanno rubato persino la carrozzina, consegnata solo pochi mesi fa dall'ASL». Un furto che va oltre la violazione della privacy, mettendo in difficoltà la vita della giovane, che di quel mezzo ha seria necessità. Nel 2014 era rimasta gravemente ferita in un incidente stradale a Gemona del Friuli, in cui persero la vita tre giovani. Lei subì l'amputazione di una gamba.

L'appello

«È una carrozzina su misura, non qualcosa che posso ricomprare al supermercato, ma un ausilio che richiede un lungo iter burocratico e tempi abbastanza lunghi di costruzione. Tralasciando ogni considerazione etica riguardo al furto di un ausilio medico, mi piace pensare che l’abbiano rubata perché serve veramente a qualcuno che conoscono. A quel punto non credo la rivedrei più, ma se a qualcuno capitasse di vedere un annuncio di vendita di una carrozzina così, o la vedesse abbandonata, per favore segnalatelo alle forze dell’ordine». Un annuncio, una preghiera di aiuto rimbalzata nel giro di poco di profilo in profilo. «Se vivete nella zona, vi chiedo la gentilezza di controllare le vostre telecamere di sicurezza e farmi sapere se si vede qualcuno entrare/uscire da via dei Prati verso Baldasseria venerdì mattina (1:30-4:15)» ha scritto in conclusione la ragazza. Alla fine la sedia a rotelle è stata ritrovata, così assicurano dalla Questura, e presto sarà riconsegnata alla giovane.

Ultimo aggiornamento: 12:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci