Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Piste ciclabili, un nuovo percorso dall'Ostiglia al Parco dello Storga: approvato il progetto

Mercoledì 22 Giugno 2022 di Brando Fioravanzi
I nuovi percorsi di piste ciclabili dall'ostiglia al parco dello storga

TREVISO - Un nuovo itinerario ciclo-turistico volto a valorizzare il territorio di Treviso collegando parchi, fiumi e punti di interesse storico. É il progetto Parfum di Treviso Parchi e Fiumi di Treviso in bicicletta, dalla laguna alle colline che unisce quattro fiumi (Sile, Botteniga, Storga e Piavesella), sei parchi e tre hub come Caserma Salsa, Mulinetto di Villa Margherita e ex scuole Volta. La parte di percorso oggetto di progettazione coinvolge il tratto di pista Treviso-Ostiglia fino al Laghetto delle Antille di Monigo e da lì fino al quartiere di San Pelajo fino al Parco dello Storga. Un'opera particolarmente importante in chiave turistica e che prevede una serie di cantieri che andranno a coinvolgere anche i quartieri di San Paolo, Santa Bona e Santa Maria del Rovere.


LE CICLABILI
Nel dettaglio, nella parte Treviso Ostiglia-Lago delle Antille, il progetto prevede l'allungamento della pista ciclabile già esistente fino alla rotatoria di Via Castellana, la realizzazione di un nuovo percorso bidirezionale fino alla rotatoria di Via Castelcucco e di una doppia pista monodirezionale in Via dell'Aeroporto. In zona, poi, verrà messo in sicurezza l'incrocio fra Strada Rotonda e Strada Porcellengo, mentre in Via Castellana verrà realizzato un nuovo incrocio semaforizzato dopo il sottopasso, oltre al nuovo attraversamento sulla Feltrina. Il tratto Laghetto Antille-Santa Bona-San Pelaio prevede invece un percorso ciclabile integrato con la viabilità di Via Ca' Zenobio fino a Santa Bona Nuova e un percorso ciclabile sul nuovo tracciato nei pressi dell'Iper Lando, a cui seguirà anche la messa in sicurezza dell'incrocio di Via Santa Bona Nuova e la sistemazione della pista ciclabile esistente fino a Via Riccioli con rientro in Via Cornaino (direzione est-ovest). Strategici sono anche i progetti per la realizzazione della pista ciclabile di collegamento con il percorso di San Pelajo e la realizzazione della pista ciclopedonale fino a Viale della Repubblica. Nuovi tracciati saranno realizzati anche in Via Mandruzzato e Via Santa Bona Vecchia. E ancora, in Via Ghirlanda e fino all'ingresso della sede della Provincia in Via Cal di Breda, troverà spazio un'altra pista ciclabile con un percorso che coinvolgerà anche Strada delle Corti e il tratto vicino al supermercato Lidl da Viale della Repubblica. L'importo complessivo dei lavori di questi progetti (da approvare definitivamente entro il mese di luglio) è di quasi 2milioni di euro.


VIA CASTAGNOLE
Per quanto riguarda invece Strada per Castagnole, questa verrà presto messa in sicurezza con la nuova pista ciclabile. Il progetto prevede un nuovo cordolo spartitraffico, pavimentazione drenante e lo spostamento dei muretti di recinzione nel tratto compreso tra il cimitero e Via Ragazzi del '99. I lavori (costati circa 390mila euro) inizieranno entro luglio e dureranno 125 giorni. L'intervento prevede anche l'allaccio della pista ciclopedonale della Feltrina con Via Castagnole fino all'attraversamento in prossimità dell'incrocio con Via Cisole. Previste anche la riqualificazione dell'incrocio con Via Sant'Elena Imperatrice e la regolarizzazione della pista ciclopedonale fino all'immissione nel punto di allaccio con la ciclabile della Feltrina, oltre all'arretramento degli attraversamenti ciclopedonali su Via Cavasin. Infine, verrà realizzato l'attraversamento pedonale con copertura del fosso dal punto di attraversamento fino all'allaccio della pista ciclabile esistente in corrispondenza dell'incrocio con Via Foiana. «Teniamo particolarmente ai lavori di messa in sicurezza e realizzazione della ciclabile in Via Castagnole - commenta il sindaco - Un intervento fortemente voluto dal Comune e dai cittadini di Monigo nel ricordo di Raffaele Bucciol che aveva portato avanti con passione l'istanza dei residenti».
 

Ultimo aggiornamento: 09:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci