Choc nel sottopasso di Mogliano: bimba di 4 anni strappata dalla mano della mamma

Lunedì 9 Maggio 2022 di mep
Choc nel sottopasso di Mogliano: bimba di 4 anni strappata dalla mano della mamma
8

MOGLIANO - Stava passeggiando con i suoi due figli: il più piccolo, di 4 mesi imbragato al petto, la più grande, di 4 anni, a manina. Ma a un certo punto una sconosciuta gliela strappa via e la prende in braccio. I modi sono gentili ma la straniera, con accento dell'Est Europa e accompagnata da due uomini, non sembra intenzionata a mollare la presa. Attimi di forte paura sabato pomeriggio, verso le 16, per una mamma moglianese, che ha temuto il peggio. Ovvero che volessero rapire la sua bimba. Timore scongiurato: alla fine mamma Valeria è riuscita a spuntarla e a riprendersi la figlioletta. Sull'inquietante episodio, successo nel sottopasso pedonale della stazione ferroviaria, indagano ora i carabinieri. I militari stanno passando al setaccio le immagini della videosorveglianza. Non è escluso che fosse un diversivo per distrarre la mamma e magari frugarle nella borsa. O che si tratti semplicemente di un gesto di affetto maldestro ed equivoco. «Non sappiamo esattamente che intenzioni avessero quelle persone - racconta papà Marco, pizzaiolo, ancora sconvolto per l'accaduto -. Ma è molto preoccupante».


Bambina strappata via alla mamma a Mogliano: cosa è successo


«Mia moglie era uscita con i bambini, stava venendo qui da me in pizzeria - racconta l'uomo -. Imboccando il sottopasso pedonale della stazione ha notato tre persone sedute su una panchina: una donna e due uomini, che poi l'hanno seguita». Poi il gesto che non ti aspetti. E' Valeria stessa a raccontarlo, in un post su Facebook per «allertare genitori e nonni con bambini piccoli». «La donna ha preso in braccio mia figlia - scrive - io l'ho prontamente ripresa e lei ha continuato a cercare di prenderle la mano». In quel braccio di ferro l'estranea tenta di rassicurarla: «Non avere paura. Ho bambini anch'io». Alla fine molla la presa e stampa un bacio in fronte alla piccola. «Dopo averli mandati via si sono allontanati verso via Roma. Hanno carnagione olivastra, capelli scuri e accento dell'Est» - prosegue Valeria. Arrivata nella pizzeria del marito, gli racconta tutto, chiama i carabinieri e rassicura la bimba. «Si era irrigidita - racconta il papà -. Continuava a chiedere perché quell'estranea l'aveva presa in braccio. Le abbiamo detto che probabilmente l'aveva scambiata per un'altra bambina». Un episodio che non fa dormire sonni tranquilli a chi porta a spasso i bimbi. Soprattutto nella zona della stazione. 

Ultimo aggiornamento: 10 Maggio, 14:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci