Coronavirus, Luca Zaia: «Senza centri migranti non avremmo focolai di Covid-19»

Lunedì 3 Agosto 2020
Coronavirus, Luca Zaia: «Senza centri migranti non avremmo focolai di Covid-19»
11
Luca Zaia, l'attacco sui centri migranti durante la diretta Facebook di oggi, 3 luglioI focolai nelle caserme e nelle strutture per i migranti in Veneto sono «la prova provata che questi immigrati ospitati, anche senza titolo, devono essere mandati a casa».

LA PAURA Caccia ai contatti dei migranti: al via i tamponi nei negozi del quartiere
Il dottor Rigoli: «Tutti asintomatici il virus perde forza»

 

Senza migranti nessun focolaio

Lo ha detto il presidente della Regione Luca Zaia secondo il quale «se non avessimo queste strutture non avremmo avuto focolai». Il riferimento è al focolaio con più di 100 positivi all'interno dell'ex caserma Serena a Casier di Treviso. «Siamo riusciti anche nelle case di riposo ad avere contagio zero - ha aggiunto -. Dei 137 contagiati a Treviso c'è solo un operatore, significa che qualcuno usava i dispositivi, altri no. Con la prevenzione non ci sarebbe stato un focolaio del genere».

L'AGGRESSIONE Focolaio e disordini nell'ex caserma Serena: migrante aggredisce medico e infermiera VIDEO

 

Zaia in diretta oggi: in Veneto via alla sperimentazione del vaccino anti virus.

Luca Zaia in diretta oggi, nella sede regionale della Protezione Civile a Marghera. Il Presidente della Regione, insieme al Rettore dell'Università di Verona Pier Francesco Nocini ed ai ricercatori del Centro Ricerche Cliniche, presenta l'avvio della sperimentazione Fase 1 del vaccino anti Coronavirus.

Ultimo aggiornamento: 15:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA