Sexy ricatto: Balotelli trascina in tribunale l'avvocato e chede 150mila euro di danni

Mercoledì 24 Giugno 2020
Balotelli porta in tribunale un avvocato trevigiano per tentata estorsione
2

VICENZA - Sexy ricatto, ora Mario Balotelli passa all'attacco e l'affondo lo lancia in tribunale. Ieri mattina, martedì 23 giugno, tramite il suo legale, Enrico Baccaro, si è costituito parte civile per chiedere 150mila euro di danni all'avvocato trevigiano, Roberto Imparato, che lo avrebbe ricattato con la complicità di una sexy minorenne vicentina.​ Il giudice Maria Trenti ha rinviato a giudizio il professionista, che dovrà presentarsi in aula il 2 ottobre per rispondere di tentata estorsione

SUPER MARIO SCAGIONATO
La 19enne vicentina che l'ha denunciato "non è credibile"
 

Balotelli e la minorenne: i guai di Super Mario

I fatti risalgono a quando "Balo" giocava nel Nizza. Qui, nell’estate 2017, sarebbe avvenuto il primo incontro tra i due. Scattata la "scintilla", si erano scambiati i numeri di telefono. Il calciatore aveva chiesto alla ragazza assicurazioni sulla sua età, e lei avrebbe risposto inviandogli la foto di un documento d’identità di una maggiorenne, una cugina in realtà. Poi l’inizio della storia sentimentale, conclusa la quale la giovane avrebbe messo in atto il tentativo di estorsione: «100 mila euro o ti denuncio per violenza sessuale» la richiesta che sarebbe stata fatta al campione ex Nazionale. 


 

Sexy ricatto a Balotelli, indagata 18enne vicentina. Coinvolto avvocato di Treviso

Rischia il processo per tentata estorsione: una ragazza vicentina ora 18enne avrebbe ricattato Mario Balotelli , proprio il famoso calciatore ex Inter e oggi al Brescia. Lo scrive Il Giornale di Vicenza, spiegando che la ragazza, all'epoca dei fatti, aveva tra i 16 e i 17 anni.

Ultimo aggiornamento: 25 Giugno, 16:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci