Tragedia nella notte: schianto in auto contro un platano, 3 ragazzi morti, il quarto gravissimo

Le vittime sono Marco Stocco, 18 anni, Filippo Bettarello, 17 anni, e Michael Zanforlin. Frequentavano l'Ipsia e Ragioneria

Mercoledì 27 Ottobre 2021 di Redazione web
Da sinistra: Marco Stocco, Filippo Bettarello e Michael Zanforlin
22

ROVIGO - Tre ragazzi sono morti ed un quarto è ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale di Rovigo: è il drammatico bilancio di un incidente avvenuto attorno a mezzanotte a Grignano Polesine, la frazione più popolosa di Rovigo. I quattro giovani, uno appena maggiorenne e tre 17enni, erano a bordo di un'auto, una Ford Ka, che è uscita di strada autonomamente in via Giotto, a poca distanza da un cavalcavia, ed è andata a schiantarsi con violenza estrema contro un platano, vicino alla fermata dell'autobus. Ad accorgersi del sinistro e a chiamare il 115 è stato un vigile del fuoco di passaggio, che ha notato le luci di posizione dell'auto. I tre ragazzi sono morti sul colpo: l'impatto è risultato fatale per il più grande dei quattro, che si trovava al volante, e per due dei passeggeri, mentre il quarto giovane è stato soccorso dagli operatori del 118 e trasportato d'urgenza in ospedale. 

Le vittime sono Marco Stocco, 18 anni, Filippo Bettarello, 17 anni e Michael Zanforlin, 17 anni. Il ferito è N. M. di 16 anni, ricoverato in terapia intensiva. Sono tutti studenti dell'Ipsia di Rovigo, tranne Bettarello che frequentava ragioneria. Erano ragazzi sportivi, giocavano a calcio. Marco Stocco aveva la patente da pochi mesi.

Da sinistra: Marco Stocco, Michael Zanforlin, Filippo Bettarello

Sul posto la Polstrada e il Suem 118. I vigili del fuoco sono arrivati dalla centrale di Rovigo con tre squadre; utilizzando cesoie, divaricatori e martinetti idraulici hanno tagliato il tettuccio dell'auto, estraendo i quattro giovani. Il pm Francesco D'Ambrosca ha disposto gli esami per tutti e 4 e la ricognizione cadaverica. Le cause dell'incidente sono da ricercarsi nell'oscurità e nell'alta velocità, oltre che nell'inesperienza del conducente ha perso il controllo della Ka, che è sbandata uscendo dalla carreggiata ed è andata violentemente a sbattere contro uno degli alberi posti sul ciglio della strada.

Il cordoglio del sindaco Gaffeo

«L'intera comunità è sconvolta per la tragedia avvenuta questa notte, tre giovani vite ci hanno lasciato a causa di un incidente stradale e un altro ragazzo sta lottando con tutte le sue forze. Siamo partecipi dello straziante dolore che ha investito le famiglie». Lo afferma il sindaco di Rovigo, Edoardo Gaffeo, a proposito del grave incidente stradale della scorsa notte. «La magistratura e la polizia - prosegue Gaffeo - stanno cercando di capire nel dettaglio cosa sia successo, sono in costante contatto con le forze dell'ordine per riuscire ad avere ulteriori informazioni. Un grandissimo abbraccio alle famiglie e sentite condoglianze da parte di tutta l'amministrazione e di tutta la comunità». 

 

 

Ultimo aggiornamento: 2 Novembre, 11:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA