Ultraleggero perde quota e rischia lo schianto: atterra in emergenza sull'Adige. Solo contusi i due piloti

Sabato 27 Agosto 2022 di Redazione Web
Ultraleggero perde quota e rischia lo schianto: atterra in emergenza sull'Adige. Solo contusi i due piloti
1

TRENTO  - Momenti di paura ieri 26 agosto a sud di Trento. Verso le 10 un velivolo ultraleggero, probabilmente in fase di rientro all'aeroporto di Mattarello, è precipitato nelle acque dell'Adige. E' accaduto all'altezza del depuratore in fase di costruzione fra  Acquaviva e Besenello. L'ultraleggero era decollato poco prima dall'aeroporto di Trento poi la segnalazione di un guasto e il tentativo di rientrare. E' possibile che sia stato lo stesso pilota, resosi conto dell'impossibilità di un atterraggio regolare, a scegliere di farlo di emergenza sull'acqua. 

Due le persone a bordo, che sono riuscite a salvarsi a nuoto e a raggiungere a piedi l'aeroporto dove hanno dato l'allarme. Tutto davanti agli occhi stupefatti dei tanti ciclisti che in queste mattine estive frequentano la pista ciclabile che scorre accanto all'Adige. Sul posto sono giunti, oltre ai carabinieri e alla polizia di Stato, i vigili del fuoco che hanno provveduto a recuperare il velivolo dalle acque del fiume. Le due persone a bordo stanno bene ma per precauzione sono state affidate ai sanitari per le verifiche del caso.
 

Ultimo aggiornamento: 28 Agosto, 09:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci