Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Meteo in Veneto. Cade la prima neve della stagione Foto. La bufera sulla Marmolada Video. Allerta pioggia per tutta la giornata

Venezia e Rovigo le più interessate: specie Chioggia, Spinea e Mira e Porto Viro. A Padova, il quartiere Forcellini è rimasto al buio per oltre un'ora questa mattin

Sabato 17 Settembre 2022 di Redazione Web
Meteo in Veneto, maltempo e prima neve in montagna. Anche le pecore in difficoltà
2

Allerta maltempo in tutto il Veneto, per una pioggia costante, oggi sabato 17 settembre, con il personale di vigili del fuoco e Protezione Civile pronto ad intervenire ad ogni evenienza, anche se, al momento, non sono segnalate particolari criticità, e gli interventi riguardano solo taglio di rami, rimozioni di alberi pericolanti e prosciugamenti. Le province più interessate sono quelle di Venezia e Rovigo: specie Chioggia, Spinea e Mira e Porto Viro. A Padova, il quartiere Forcellini è rimasto al buio per oltre un'ora questa mattina.

Non sono segnalate, al momento, fragilità nelle aree montane e registrati smottamenti e piccole frane. La pioggia, che sta interessando tutta la regione, è più o meno intensa a seconda delle zone. Dalla mezzanotte sono stati 96 gli interventi dei vigili del fuoco, 50 per il maltempo che hanno interessato, minimamente, anche altre province come quella vicentina, veronese, padovana e trevigiana. 

Veneto, neve sui passi dolomitici bellunesi

Il calo delle temperature e le perturbazioni che si stanno susseguendo in queste ore hanno provocato la comparsa dei primi fiocchi di neve sulle Dolomiti. Le precipitazioni sono deboli e sparse sulle Dolomiti, deboli e a tratti moderate e diffuse sulle Prealpi, con tendenza ad esaurimento dei fenomeni da metà mattinata. La quota neve è scesa fin sui 2000 metri, a tratti anche a quote inferiori a fine evento (1700-1800 metri). Al suolo - secondo le rilevazioni dell'Arpav - la neve non supera i 3 centimetri, e solo oltre i 2.500 metri supera i 10 centimetri, come a Cima Pradazzo, sopra Falcade (13) e Ra Valles, sopra Cortina (10). Sottili strati si sono infatti formati sui passi Falzarego, San Pellegrino, Fedaia e Pordoi. Non si segnalano problemi alla viabilità. 

Montagne vicentine imbiancate

Prima neve anche sulle montagne vicentine: imbiancati il Pasubio e il Carega.

Trentino, prima nevicata

Prima nevicata della stagione in Trentino. I fiocchi sono caduti ad una quota di circa 1.800 metri, in alcuni casi anche più in basso. In Provincia di Trento i mezzi dell'amministrazione, questa mattina, sono stati impegnati nello sgombero della neve sulla SS 346 del passo San Pellegrino. Neve anche in valle di Fassa e sulla Marmolada, sul gruppo del Brenta, sul ghiacciaio Presena, sulla Paganella, a Folgaria e nel Primiero. La neve è caduta anche in Alto Adige, dall'Alpe di Siusi a Obereggen, alla val Senales. 

 

Ultimo aggiornamento: 19 Settembre, 08:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci