Gardaland smentisce il ministro sui vaccini: «Nessun diktat dall'Austria»

Giovedì 15 Giugno 2017
17

PESCHIERA - Il paro smentisce la ministra della Salute. E nasce un caso. «Gardaland tiene a chiarire che, all'interno del Parco, non c'è stato e non c'è alcun problema specifico legato alle vaccinazioni. Tra l'altro non ci risulta sia stata divulgata da alcun Paese estero una circolare che dissuada dalla visita a Gardaland». Lo dichiara Aldo Maria Vigevani, Ceo di Gardaland replicando al ministro della Salute Beatrice Lorenzin sull'argomento.

I vertici del Parco si riferiscono ad alcune dichiarazioni fatte ieri dalla Lorenzin, secondo la quale «un Paese confinante del Veneto, non italiano, ha mandato, pochi giorni fa, una circolare che è stata pubblicata sui giornali con la quale invitava i bambini di quel Paese e i loro genitori a non andare a Gardaland».

Altri servizi sul Gazzettino in edicola il 16 giugno 

Ultimo aggiornamento: 16 Giugno, 00:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA