Veneto e altre 6 regioni bianche da oggi: via il coprifuoco Ecco tutto quello che torna "normale"

Lunedì 7 Giugno 2021 di Alda Vanzan
Veneto e altre 6 regioni bianche da oggi: via il coprifuoco Ecco tutto quello che torna "normale"

VENEZIA - Da oggi il Veneto e altre 6 regioni sono bianche: in totale 7 su 20. Dopo Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna, da oggi 7 giugno altre 4 regioni si aggiungono alla parte bianca dell'Italia: riaprono così le neopromosse Veneto, Abruzzo, Umbria e Liguria, mentre nel resto dei territori, in zona gialla, il coprifuoco slitta di un'ora, a mezzanotte. E nel Paese che riparte, presto potrebbe cadere l'ultimo divieto, quello di ballare: domani è previsto un incontro sulle discoteche (probabile green pass  con uno sprint sulla campagna vaccinale per i giovani).

LE REGOLE
Cosa succede quando si è in zona bianca? Come dettagliato dal governatore del Veneto che ha firmato un'ordinanza per disciplinare le varie attività sul territorio, da oggi viene meno il coprifuoco, riaprono i parchi tematici e di divertimento anche temporanei, le piscine e centri natatori in impianti coperti, i centri benessere e termali. Si potranno fare feste private, matrimoni e cerimonie religiose all'aperto e al chiuso. Via libera alle fiere (comprese sagre e fiere locali), grandi manifestazioni fieristiche, congressi e convegni. Aperti anche sale giochi e scommesse, sale bingo e casinò, centri culturali, centri sociali e centri ricreativi nonchè i corsi di formazione. Per quanto riguarda i ristoranti, pranzi e cene, anche al chiuso, ma fino al 21 giugno 2021 in zona bianca il consumo al tavolo negli spazi al chiuso è consentito per le attività dei servizi di ristorazione per un massimo di sei persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi. «Speriamo che presto si possa togliere anche questa limitazione», ha detto il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri.

LA PROFILASSI
Sono state 46.334 le dosi di vaccino somministrate sabato in Veneto. Lo rende noto il bollettino della Regione, sottolineando che le inoculazioni totali salgono a 3.027.727 (2.019.260 le prime dosi e 1.008.467 i cicli completati). Si tratta per 37.036 persone della prima dose, per 9.298 del ciclo completato. Le dosi somministrate complessivamente rispetto a quelle fornite sono l'89,4%. Ad aver fatto il vaccino è stato il 98% degli over 80, l'86,9% dei 70enni, il 79,5% dei 60enni, il 57,6% dei 50enni e il 23,7% dei 40enni.

 

Ultimo aggiornamento: 8 Giugno, 09:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA