Va a denunciare lo smarrimento del portafogli ma viene preso ed espulso dall'Italia

Martedì 15 Ottobre 2019
Va a denunciare lo smarrimento del portafogli ma viene preso ed espulso dall'Italia
10
PORDENONE - Un uomo di 43 anni, originario della Nigeria, è stato accompagnato al Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Torino, in esecuzione del decreto di espulsione applicato dal Questore di Pordenone Marco Odorisio. L'uomo era risultato coinvolto, nel 2008, in un ampio contesto di traffico di cocaina, tanto da essere identificato quale corriere di stupefacenti: nel suo intestino erano stati rinvenuti 72 ovuli di cocaina, per un peso complessivo di 845 grammi.

Nel tardo pomeriggio di giovedì 10 ottobre il cittadino nigeriano si era presentato in Questura a Pordenone per denunciare lo smarrimento del proprio portafogli contenente i documenti di identificazione, tra i quali la carta di soggiorno e la carta di identità. Dagli accertamenti è così emerso che l'uomo era stato arrestato a Brugnera (Pordenone) il 14 febbraio 2008 e condannato con sentenza del Tribunale di Pordenone e della Corte d'Appello di Trieste per detenzione a fini di spaccio di cocaina, con espulsione a pena espiata. Provvedimento a cui non aveva ottemperato. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci