Sindaco, siglato l'accordo tra FI e Lega per il sostegno al Bitonci-bis

Sindaco, siglato l'accordo tra FI e Lega per il sostegno al Bitonci-bis
PADOVA - Ufficializzata questa mattina, lunedì 6 febbraio, l'alleanza tra Forza Italia e Lega Nord per il sostegno alle prossime elezioni amministrative dell'ex sindaco Massimo Bitonci, sfiduciato lo scorso novembre con le dimissioni di massa di 17 consiglieri comunali. A contribuire alla caduta c'erano anche due esponenti di Forza Italia, recentemente espulsi dal partito. La rinnovata intesa è stata presentata questa mattina alla presidenza anche del governatore del Veneto Luca Zaia e dal senatore Niccolò Ghedini. «Mi dispiace per quanto accaduto, che peraltro è stato causato esclusivamente da ragioni personali e non amministrative - ha detto quest'ultimo di fronte ai sostenitori di Bitonci - Ma ce ne siamo assunti la piena responsabilità politica. E ora siamo pronti a riprenderci il governo di Padova e a ripresentarci assieme anche in tutti gli altri Comuni del Veneto e pure a livello nazionale». «Si è trattato di una vicenda dolorosa che ha creato molte tensioni anche a livello nazionale, per questo sono molto contento dell'accordo che presentiamo oggi» ha poi aggiunto Gianantonio Da Re, segretario nazionale della Lega Nord-Liga Veneto
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 6 Febbraio 2017, 12:35






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sindaco, siglato l'accordo tra FI e Lega per il sostegno al Bitonci-bis
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2017-02-08 11:47:13
Che trio , mamma mia..,.hahahahahahahaahahahahaha......ciao.
2017-02-08 07:39:40
Praticamente.....non avrebbero potuto mettersi d'accordo prima senza far dimettere il sindaco Bitonci, commissariamento...dimissioni del commissario ? Adesso, per questioni" personali e non amministrative", i padovani si cuccano in saccoccia il costo di nuove elezioni...per avere probabilmente lo stesso sindaco.ed una simile maggioranza.Almeno in passato , quando non c'era l'elezione diretta, dimesso un sindaco si poteva tentare una nuova maggioranza che nominasse in consiglio un nuovo sindaco., a costo zero...
2017-02-07 17:39:03
Che foto da Amarcord
2017-02-07 17:26:11
Non desideriamo Extra COMUNITARI a Padova
2017-02-07 17:21:17
Ma il trota e dudu' non dovevano vedersi PIU?