Da domani tornano i treni Montebelluna-Feltre, invece a Santa Giustina si lavora ancora

Sabato 11 Settembre 2021 di Eleonora Scarton
Treni da Montebelluna a Feltrre: da domani riattivata la linea

FELTRE - I treni tornano domani a correre lungo la tratta Montebelluna – Feltre dopo un lungo periodo di chiusura resosi necessario per permettere la realizzazione dei lavori propedeutici all’elettrificazione della linea ma anche per realizzare alcuni interventi di miglioria, in particolare sulle stazioni di Feltre e Santa Giustina. Per arrivare fino a Belluno in treno però ci vorrà ancora qualche mese di attesa: si parla del 12 dicembre. Insomma, dopo un periodo di passione, in cui i pendolari hanno dovuto usufruire di corse sostitutive con i disagi che ciò inevitabilmente comporta, da lunedì ci sarà un primo passo verso la normalità. 

IL PROGETTO 
Domani, domenica 12 settembre, verrà riaperta al traffico la Montebelluna-Feltre, linea Treviso – Calalzo, chiusa per interventi di manutenzione e potenziamento ferroviario il 13 giugno, dopo l’attivazione dell’intervento di elettrificazione tra Conegliano e Belluno. «Durante il periodo di chiusura – spiegano da Rfi -, abbiamo provveduto a riprendere la realizzazione dell’elettrificazione tra Montebelluna e Belluno, interventi che hanno riguardato l’adeguamento delle opere civili della tratta funzionali alla futura installazione delle condutture per la trazione elettrica e il potenziamento degli impianti di stazione con la realizzazione di piani regolatori atti a migliorare la gestione del traffico». Nell’intervallo di chiusura, inoltre, Rfi, sfruttando l’interruzione prolungata della tratta, ha provveduto a realizzare alcuni interventi manutentivi sulla linea a partire dal controllo della vegetazione fino al rinnovamento del binario. 

QUI FELTRE
La stazione di Feltre ha cambiato volto. È stato realizzato un nuovo sottopasso pedonale che permette di raggiungere i binari in sicurezza, sono stati rinnovati i due marciapiedi con relativa copertura che permette ai pendolari di rimanere al coperto mentre attendono il treno, sono stati spostati i segnali di partenza ed è stata data una nuova disposizione ai binari con i tronchini alle estremità del secondo binario per l’indipendenza degli itinerari. Le imprese incaricate dalla società Rfi hanno installato nuovi scambi e hanno rinnovato tutti i binari, interventi che portano ad un ammodernamento del sistema di gestione della circolazione dei treni e che consentiranno nei prossimi anni di elettrificare la linea. Inoltre è stato installato il primo DCF della provincia di Belluno; si tratta del “Dispositivo Contatto Funghi” a ulteriore garanzia del corretto funzionamento dei deviatoi da 60 km/h.

QUI SANTA GIUSTINA
Il cantiere in corso a Santa Giustina è nel vivo. In particolare, in questa stazione, sono in atto interventi relativi alla realizzazione dell’infrastruttura di trazione elettrica e di modifica al piano regolatore, con contestuale ammodernamento della stazione e adeguamento delle gallerie. Sono inoltre spariti i vecchi marciapiedi e stanno prendendo forma quelli nuovi collegati da sottopassaggio.

Ultimo aggiornamento: 08:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA