Boom di presenze a Longarone, inaugurata la Mostra internazionale del Gelato. «Novità di quest'anno, i gusti riservati ai cani»

Lunedì 28 Novembre 2022 di Giovanni Santin
Boom di presenze a Longarone, inaugurata la Mostra internazionale del Gelato. «Novità di quest'anno, i gusti riservati ai cani»
4

LONGARONE - Via alla 62esima edizione della mostra per eccellenza di Longarone Fiere Dolomiti. È stata infatti inaugurata ieri la Mostra internazionale del gelato (Mig). Una vernice fortunata e affollata perché, anche grazie alla bella giornata di sole, gli stand si sono presto riempiti di curiosi ed operatori del settore. E anche di molti politici, con una schiera di sindaci che hanno risposto all’invito di essere presenti al taglio del nastro. In perfetto orario, quindi alle 11,30, il nastro è stato tagliato a tre mani: dal presidente della Regione Veneto Luca Zaia, dal senatore bellunese Luca De Carlo e dalla presidente di Confindustria Belluno Lorraine Berton. Subito dopo il gruppo si è diretto verso il padiglione congressi per l’inaugurazine ufficiale. Ed il primo pensiero, espresso dal sindaco di Longarone Roberto Padrin, è andato per Casamicciola Terme, ad Ischia, la comunità di Ischia colpita da una frana.

CAMBIO DELLA GUARDIA

Poi i ringraziamenti a tutti i presenti, al past president Gian Angelo Bellati e al nuovo consiglio di amministrazione. «Bellati e il vecchio consiglio hanno lavorato in un periodo difficile, sotto la pressione della pandemia, ma sono riusciti a uscirne a testa alta arrivando e anche a rilanciare la fiera in presenza. Do anche il benvenuto al nuovo presidente Dal Farra. La Mig è sempre un appuntamento speciale. Molte aziende sono nate qui a Longarone, ma attenzione al futuro, perché noi siamo la capitale mondiale del gelato artigianale». Sul palco è poi salito Dario Olivier che ha illustrato alcune linee conduttrici della mostra di cui è coordinatore: «Per il secondo anno consecutivo la rassegna offre una vetrina importante sulla ecosostenibilità. Si tratta di una questione non più rinviabile – ha precisato Olivier – e ci sono molte aziende in fiera che possono presentare ai clienti macchine capaci di risparmiare molta acqua e di consumare molta meno energia rispetto a vent’anni fa».

Video

LA NUOVA LEGGE

Un tema molto sentito che sarà dibattuto nell’area di lingua tedesca creata ad hoc dove, anche in osservanza ad una legge che dal prossimo 1° gennaio, in Germania, imporrà l’obbligo del riciclo dei contenitori. In questa edizione diversi stand hanno unito gelato e gastronomia a partire dall’unione con il cioccolato. Tra le novità più curiose quest’anno anche il gelato vegano e quello riservato ai cani.

I RICONOSCIMENTI

Ieri è stato anche il momento di alcuni premi. Il presidente Luca Zaia e il sindaco Roberto Padrin hanno consegnato alla famiglia Ongaro della “Casa del Gelato” di Caorle il premio memorial intitolato a Giorgio De Pellegrin. Poi, al momento del giro fra gli stand, a fare da cicerone è stato lo stesso Luca Zaia che, come ogni anno, si è divertito a mettersi la giacca da gelatiere e a servire coppe gelato ai visitatori non solo dello stand del Veneto. Fra le vittorie di Longarone Fiere Dolomiti, va segnalato che proprio sabato, nel corso della tradizionale assemblea annuale, l’associazione Artglace che raccoglie la confederazione delle associazione europee di categoria, ha deciso di trasferire la propria sede legale da Parigi proprio a Longarone.

GUSTO DELL’ANNO

Un’assemblea che ha anche deliberato che il prossimo anno il gusto dell’anno sarà scelto dall’Austria, mentre per il 2024 la decisione spetterà al Belgio. Un’altra particolarità dell’edizione inaugurata ieri, è la sfida mitteleuropea tra Austria e Germania nella sede di Artglace: ed i giudici saranno gli stessi visitatori che esprimeranno il loro giudizio attraverso il voto su una scheda. La coppa d’Oro di quest’anno sarà invece assegnata al miglior gusto malaga. Ricchissimo e pieno di fascino lo stand della Regione Veneto che ha messo in mostra le sue eccellenze, anche sportive. 

Ultimo aggiornamento: 12:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci