Annata da incorniciare per lo sci club Val Biois: «Il fondo ha salvato la stagione»

Sabato 16 Aprile 2022 di Dario Fontanive
Annata da incorniciare per lo sci club Val Biois: «Il fondo ha salvato la stagione»

FALCADE - Una stagione con i fiocchi. Matteo Cagnati, da ben ventiquattro anni alla testa dello Sci club Val Biois, fa il bilancio dell’ultimo anno di attività sia sotto forma di gestione del Centro fondo “Pietro Scola” della piana di Falcade, sia sotto l’aspetto agonistico per i prestigiosi risultati ottenuti dagli atleti del club. 


LE PISTE
«Una stagione da incorniciare e possibilmente da emulare nei prossimi anni - sorride Cagnati - Devo dire che questa stagione è stata veramente positiva. Per il Centro fondo la stagione appena conclusa è stata una delle migliori in assoluto delle nove che abbiamo assolto come gestori. Diciamo che il nostro commercialista non ha ancora tirato le somme finali ma il sentore è che siano ampiamente positivi e che abbiamo lavorato bene, anzi benissimo. Diciamo che delle nove stagioni da gestori, una sola ha chiuso in perdita, ovvero quella dell’inverno 2019-2020 che è stata caratterizzata dalla chiusura repentina causa Covid. Per il resto siamo riusciti sempre ad avere un apporto economico dall’impianto di fondo e dal campo di pattinaggio che da alcuni anni stiamo gestendo assieme alla pista». Poi sottolinea: «Ovviamente questo risultato lo abbiamo ottenuto grazie ai tanti volontari e al Comune di Falcade che ci è sempre stato vicino. Un sodalizio come il nostro è partito con un debito di circa quarantamila euro per la gestione del centro fondo. Ogni anno investiamo sia nel noleggio che nell’elettricità dell’impianto di innevamento e carburante per i “gatti” che preparano la pista. Una cifra importante per lo sci club Val Biois basato sostanzialmente sul volontariato. E nonostante questo le piste cerchiamo di tenerle sempre in maniera impeccabile e riusciamo a chiudere in positivo la stagionalità. Un plauso anche al direttivo che sta veramente lavorando molto bene e con questo voglio anche ringraziare Mauro e Martino Valt per il loro apporto che hanno sempre dato al sodalizio nonostante non collaborino più con noi».


IL SODALIZIO
Attualmente lo sci club Val Biois conta 290 iscritti. Di questi cinquanta sono ragazzi che praticano attività agonistica di sci alpino mentre una settantina sono quelli che praticano agonisticamente la disciplina dello sci nordico con un settore dedicato anche al Biathlon. «Il nostro sci club assieme a quello del Cortina- spiega Cagnati- offre tutte le discipline dello sci: dallo sci alpino, al fondo, al biathlon, allo snowboard. Questo ovviamente richiede non poche energie e risorse economiche. La cosa bella è che da vari anni collaboriamo, assieme allo Ski College di Falcade, nella disciplina del fondo e abbiamo ottenuto veramente gradi risultati con questa formula di collaborazione. Con tre atleti che già sono membri dei gruppi sportivi militari, parlo di Elia Barp, Andrea Zorzi dello ski college che corrono con le Fiamme Gialle e Alex Serafini del Val Biois in forze alle Fiamme Oro. Sono risultati importanti ottenuti grazie a un pool di allenatori che curano i vari settori giovanili coordinati dal direttore tecnico Omar Genuin. Molto bene anche il Biathlon, settore curato da Melissa Murer, con vari giovani che si sono messi in luce come Vanessa Cagnati e Alex Rossi».


SCI ALPINO 
Anche il settore dello sci alpino con il direttore tecnico Mirco Caldart da quest’anno ha subito una radicale trasformazione. «Sì, direi che questo è l’anno 2.0 nel quale si è rielaborato tutto l’assetto organizzativo del settore assieme ai sette allenatori. Stiamo lavorando per cercare di mettere in piedi una collaborazione con lo Ski College, come quella che abbiamo nello sci di fondo che sta dando grandi risultati- sottolinea il presidente Cagnati-. Ogni allenatore ha un pulmino e otto bambini da seguire e questi vengono preparati per step. Ovvero ogni ragazzo viene portato ad un livello di preparazione e poi questo viene preso in carico da un altro allenatore che lo prepara al livello superiore e così di seguito. In questo caso stiamo lavorando molto assiduamente sulle categorie Baby e Cuccioli. Siamo molto contenti del lavoro svolto dagli allenatori che attualmente sono 15 suddivisi per le varie discipline. 
In questi giorni i vertici dello sci club Val Biois si incontreranno con i responsabili della società impianti Falcade-Col Margherita per cercare di ottenere una pista per gli allenamenti che possa essere preparata in maniera particolare così da poter essere utilizzata anche per gli allenamenti degli altri sci club e ski college. 

Ultimo aggiornamento: 16:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci