Mourinho, ricominciano gli attacchi social: «Atteggiamento di squadra vergognoso. Mai un’autocritica»

Dopo il ko contro l'Inter, tornano le critiche

Lunedì 30 Ottobre 2023 di Gianluca Lengua
Mourinho, ricominciano gli attacchi social: «Atteggiamento di squadra vergognoso. Mai un autocritica»

Ricominciano le polemiche contro José Mourinho, le stesse che i tifosi gli hanno riservato dopo l’inizio horror in campionato. E come accadeva un paio di mesi fa, il pubblico (dopo il ko con l'Inter) si è spaccato sui social: da una parte chi punta il dito verso il gioco privo di fantasia e dall’altra chi accusa i giocatori di non essere all’altezza.

Per i detrattori del portoghese, le giustificazioni pronunciate al fischio finale non sono valide. Dall’arbitro che ha ammonito chirurgicamente i calciatori chiave, alle tante assenze (fuori 4 titolari), fino ai pochi giorni di riposo dopo l’impegno di giovedì. «Il problema non è perdere, il problema è rinunciare a giocare», si legge in un commento sui social che ha incassato diversi “like”.

 

E poi ancora: «Mai un’autocritica…Li abbiamo costretti a giocare nella nostra area di rigore. Avremmo potuto giocare due giorni e non avremmo mai segnato», «Siamo una squadra senza gioco e anima», «Nel calcio dei tre punti come si fa a giocare per il pareggio? Si dovrebbe giocare sempre per vincere e, a parte tutte le difficoltà, le scusanti e gli alibi (che non portano punti), non si è vista la cattiveria agonistica, il carattere, quella giusta grinta che dimostra personalità».

Pagelle Inter-Roma: Mourinho 5, prepara la partita con il solo scopo di difendere a oltranza

Inter-Roma, fischi a Lukaku all’ingresso in campo per il riscaldamento. Lui ride e applaude verso il settore ospiti

Insomma, in tanti accusano Mourinho di non aver trasferito cattiveria alla squadra che in campo ha avuto un atteggiamento eccessivamente remissivo e accorto. Qualcuno avrebbe preferito una Roma più spavalda, anche a costo di subire gol. Mourinho, invece, ha preferito proteggersi, provare a strappare lo 0-0 uscendo da San Siro con un punto: «La Roma è stata rinunciataria anche per formazione deficitaria», «Giocando a viso aperto avremmo preso minimo 4 gol». C’è anche chi risponde nel merito all’accusa di Mourinho alla Lega che non ha concesso un giorno in più di riposo alla Roma schedulando la partita di lunedì: «Non sarebbe cambiato nulla. L’atteggiamento di oggi è stato semplicemente vergognoso. E purtroppo non è la prima volta in certe partite.

Ultimo aggiornamento: 31 Ottobre, 09:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci