Mercoledì 14 Agosto 2019, 00:00

Così il Gazzettino raccontò la storia

Qui sotto un brano delle cronache dell'epoca sul Gazzettino. La città dormiva ancora, a quell'ora, o appena si destava, dal torpido sonno della notte torrida, quando lo stormo grifagno le si è avventato sopra con la rabbiosa ferocia d'un volo di rapaci su di un inerme gregge, ad abbeverarsi di sangue innocente. Fulmineo, indiscriminabile. Il gesto delittuoso l'ha colta di sorpresa, l'ha scossa brutalmente dalla sua calma serena, e selvaggiamente l'ha violentata, straziandola nella viva carne del suo popolo e minacciandola nella preziosità...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Così il Gazzettino raccontò la storia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER