Auchan, Conad formalizza 817 licenziamenti: ecco come sono distribuiti

Sabato 25 Gennaio 2020
Protesta  dei lavoratori all'Auchan di Mestre
4

Conad formalizza la procedura di licenziamento di 817 dipendenti e annuncia che entro giugno 2020 tutta la vertenza si dovrà concludere. Lo riferisce la Filcams Cgil in un nota, in cui definisce l'operazione «l'inizio della fine di Auchan e Sma».

«Margherita Distribuzione, la nuova denominazione sociale che ha unito tutte le ex società della multinazionale francese sotto il controllo della Bdc del finanziere Mincione e del consorzio Conad - prosegue il sindacato - non arriverà al 2021, anzi probabilmente entro giugno 2020 tutto dovrà concludersi. Ai lavoratori in esubero l'unica strada che offre l'impresa è un incentivo al licenziamento o un percorso di outplacment».

IL QUADRO DEI LICENZIAMENTI.
I sindacati riferiscono questi numeri: 456 lavoratori licenziati a Rozzano (Milano), 47 Roncadelle (Brescia), 27 a Vicenza, 40 a Offagna (Ancona), 33 ad Ancona, 41 a Roma, 13 a Catania e 160 in altri uffici distaccati. 
AUCHAN MESTRE
A questi si aggiungono i 100 licenziamenti all'Auchan di Mestre emersi il 22 scorso al tavolo regionale come riportato dal Gazzettino di giovedì scorso.

Vertenza Conad, cento esuberi da Auchan: arriva la comunicazione

Ultimo aggiornamento: 11:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA