Truffa dei diamanti, i bancari stanno con i clienti: «La Banca li rimborsi»

PER APPROFONDIRE: banco bpm, diamanti, truffa, truffa diamanti
Truffa dei diamanti, i bancari stanno con i clienti: «La Banca li rimborsi»
VERONA - Uno sciopero con presidio di fronte alla sede di Banco Bpm è stato proclamato per il 20 maggio prossimo dai sindacati dei lavoratori veronesi dell'istituto di credito, per rivendicare «la totale buona fede» nella vicenda della truffa sugli investimenti in diamanti. «Per dimostrare la nostra vicinanza alla clientela - precisa una nota dei sindacati di categoria e della Rsa di Bpm - al presidio sono invitati a partecipare tutti i clienti coinvolti e tutte le associazioni dei consumatori, a fianco dei quali vogliamo ribadire con forza la richiesta di rimborso integrale dell'investimento in diamanti». Lo sciopero è stato proclamato anche in altre province d'Italia. Nella nota si ribadisce che «i lavoratori sono vittime al pari dei clienti. Le responsabilità vanno semmai ricercate nel top management, che non doveva concludere quel tipo di accordo commerciale con Idb verificando prima che il prezzo di acquisto delle pietre era notevolmente superiore al loro presumibile valore di mercato. E l'attuale management non può disconoscere questa responsabilità di fronte ai nostri clienti coinvolti, che non avrebbero acquistato quei diamanti se la banca non avesse stipulato e mantenuto quell'accordo con Idb. Lo sciopero e la manifestazione pubblica rivendicano la dignità dei bancari che si smarcano nettamente dai banchieri, i quali devono assumersi le proprie responsabilità rifondendo integralmente alla clientela gli investimenti in diamanti».

LEGGI ANCHE Il racconto delle vittime: 
«Io, truffato dalla banca con l'investimento in diamanti»

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 17 Maggio 2019, 11:22






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Truffa dei diamanti, i bancari stanno con i clienti: «La Banca li rimborsi»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2019-05-19 06:28:11
chi investe in diamanti non investe i risparmi ma il nero, non mi fanno peccà. per me la banca ha fatto la banca ed ha fatto bene. quando ti fregano con i mutui sulla 1 casa è tanto peggio, questo sempre a parer mio, ed allora si che i poveri cristi che ancora credono ai banchieri me fa peccà.
2019-05-17 16:06:36
I bancari sono costretti a fidarsi sulla documentazione che la banca mette a loro disposizione. Se poi viene scritto il falso... vecchio adagio “la carta si lascia scrivere”
2019-05-17 12:13:52
se i bancari seri facessero le pulci a ciascuno dei prodotti che vendono, probabilmente, non venderebbero più niente
2019-05-17 12:11:20
è naturale che il dipendente faccia ciò che il suo contratto di lavoro gli chiede di fare (vendere) ma che il bancario affermi di avere venduto in buona fede, non ci credo...e se ci credo mi chiedo con chi abbiamo a che fare noi clienti, nel senso che se c'è stata buona fede nella malavendita dei diamanti mi aspetto che domani mi si dica che c'è stata buona fede anche per la vendita di altri prodotti , finanziari e assicurativi, malvenduti in banca o altrove. chiaramente le responsabilità sono diverse a seconda del livello del dipendente ma io credo che nessuno dei soggetti coinvolti nel processo di vendita qualche responsabilità ce l'abbia
2019-05-17 11:41:29
La BANCA Ha Preso SOLO La PercenTuaLe suLLa VENDiTA...Come FaNNo a RimborsarLi...