Adele, esauriti in tre ore i biglietti
per le due date italiane all'arena

PER APPROFONDIRE: adele, concerto, verona
Adele, esauriti in tre ore i biglietti  ​per le due date italiane all'arena
VERONA - Sono andati esauriti in tre ore i biglietti per le uniche due date italiane di Adele, il 28 e il 29 maggio all'Arena di Verona.
La cantante presenterà il suo ultimo album, 25, uscito due settimane fa, oltre ai suoi successi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 4 Dicembre 2015, 19:09






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Adele, esauriti in tre ore i biglietti
per le due date italiane all'arena
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2015-12-08 17:44:17
E' stato impossibile acquistare i biglietti nel sito dell'unico operatore autorizzato. Inoltre, il giorno successivo nessuna prevendita dello stesso operatore, contrariamente a quanto pubblicizzato sul proprio sito, avrebbe venduto i biglietti. Sul sito si potevano acquistare dalle ore 10.00 di venerdì. Ci ho provato anch'io: qualche minuto prima sono stato messo in coda di attesa e successivamente ho potuto scegliere il posto ma al momento di pagare con carta di credito mi veniva comunicato che non c'era più disponiblità dei biglietti. Ho riprovato più volte e dopo alcune ore mi sono arreso. Parallelamente in alcuni siti che definirei "bagarini on line legalizzati" veniva offerta un ampia disponibilità di biglietti con tanto di indicazione del posto a sedere. Per i prezzi "basta pagare" dalle 4 alle 6 volte in più ed aggiungere i "diritti di prevendita". Nel mio caso al bagarino on line dovrei sborsare circa 800,00 mentre all'operatore autorizzato ne avrei dovuti pagare poco meno di 200,00. Cosa vuol dire ciò: che può nascere il legittimo dubbio che la vendita sia stata volutamente "distorta" a favore di qualcuno che sta lucrando (truffando) ai danni di persone che semplicemente volevano andare ad ascoltare la loro cantante preferita. Chi può far luce su come questi "e-bagarini" riescano ad avere una così larga disponibilità di tagliandi dato che un solo promotore poteva venderli in via ufficiale ed esclusiva… Come mai l'organizzazione qualche giorno prima si era affrettata a dire pubblicamente che aveva fatto il possibile per evitare ogni operazione di "scalping" limitando anche il numero di biglietti acquistabilI. Mah, non vorrei pensare male però... E' la seconda volta che commento ma non so se lo fanno passare (la prima volta avevo indicato qualche nome peraltro di pubblico dominio e indicato in vari articoli di stampa)