Sfregio a San Marco: vernice rossa sulla statua del leone del 1700

PER APPROFONDIRE: leone, san marco, statua, venezia, vernice
Sfregio a San Marco: vernice rossa
sulla statua del leone del 1700
VENEZIA - Un atto di vandalismo gravissimo a Venezia: un gruppo di scellerati - due uomini e due donne -  ha macchiato con quella che sembrerebbe essere vernice rossa uno dei due leoncini di piazzetta San Marco. La scoperta è stata fatta stamani - 29 settembre - da alcuni residenti, che hanno avvertito la polizia locale del vandalismo. Le due statue sono posizionate ai vertici del rialzo della piazzetta dove c'è una vera da pozzo, e rappresentano leoni accovacciati. Sono una tra le principali attrazioni della piazza, spesso 'cavalcate' da turisti e soprattutto dai bambini. Furono realizzate da Giovanni Bonazza nel 1722, in marmo rosso di Cottanello.  A essere imbrattata è stata la statua posta a sinistra della piazzetta.



VANDALI IMMORTALATI DALLE TELECAMERE
Difficile che qualcuno abbia notato il responsabile: in questi giorni la zona è particolarmente affollata dato che si stanno girando le scene del nuovo SpidermanLa vernice - forse spray - appare sui due occhi e sul collo del leoncino. Secondo quanto riferito dal comandante della Polizia locale di Venezia, Marco Agostini, sulla base delle riprese della video-sorveglianza è stato accertato che il vandalismo è stato compiuto alle ore 3.58. Indagini sono in corso sugli autori del gesto.

IL SINDACO: RIPULIRANNO LA CITTA' DAVANTI A TUTTI
«Al lavoro con le Forze dell'ordine per identificare 2 uomini e 2 donne che alle 4.00 di stanotte hanno imbrattato i Leoncini a San Marco e lasciato una scia di scritte a #Venezia. Troviamoli per punirli e metterli a ripulire la città davanti a tutti!». Così in un tweet il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro.

 
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 29 Settembre 2018, 12:11






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sfregio a San Marco: vernice rossa sulla statua del leone del 1700
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 69 commenti presenti
2018-09-30 15:11:33
Non serve l'aqua alta per far sprofondare Venezia.Venezia e' gia' sprofondata
2018-09-30 13:46:08
saranno stati crocieristi di una Grande Nave....subito una manifestazione contro le Grandi Navi
2018-09-30 12:38:29
Non puo' esser colpa dei veneziani se molti turisti sembrano colti da improvvisa amnesia delle buone maniere, del buon senso e dell'educazione, non appena posano piede a Piazzale Roma. Questa e' semplicemente mancanza di cultura. Siamo in presenza dei cintura nera d'ignoranza. Esseri ripiegati su uno schermo da tre pollici e mezzo, che vivono per immortalare le loro prodezze figlie di una crisi di erostratismo confuso per eroismo. Il furore pantoclastico che coglie alcuni, nasce sempre dall'analfabetismo civico. Possiamo pur dire che alcuni veneziani non fanno onore alla propria citta', ma asserire che tutti i veneziani sono responsabili della demenza altrui (sia essa nostrana o foresta), sinceramente appare sbrigativo, qualunquista e pilatesco, proprio dei commenti un tanto al chilo.
2018-09-30 15:03:46
fintantoche' i "veneziani" si limitano a fotografare gli scempi per postarli su facebook giocando agli indignati, invece di usare lo stesso telefonino per avvisare all'istante le autorita' competenti per farle intervenire celermente, e fin quando il sindaco eletto dai "veneziani" si limita a twittare la sua indignazione, ebbene si', i veneziani sono colpevoli...
2018-09-30 10:25:43
Con le multe ,finanziamento spesa per trattamenti protettiviconprodotti chimici d'avanguardia che impediscono l'adesione delle vernici.Alla Sovrintendenza belle Arti dovrebbero saperne qualcosa sui prodotti da usare.