Giovedì 6 Giugno 2019, 11:10

Venezia choc. Le turiste polacche provano i vestiti e poi lasciano un "ricordino" nel camerino del negozio

PER APPROFONDIRE: camerino, defecano, turiste polacche, venezia
Venezia choc. Le turiste polacche provano i vestiti e poi lasciano un "ricordino" nel camerino del negozio

di Nicola Munaro

VENEZIA - L'ultimo livello, quello dell'inimmaginabile, è stato abbattuto sabato scorso in un negozio di abbigliamento tra campo San Bortolomio e San Lio, dove un camerino per la prova di abiti è diventato una latrina in cui defecare per poi andarsene come se nulla fosse successo. «Sabato verso le 13 sono entrate in negozio 3 giovani turiste polacche. Avranno avuto 18 anni, non di più, parlavano inglese - racconta la commessa - Hanno controllato gli abiti, le offerte e poi una di loro è entrata in camerino. Io non ci ho fatto caso, il negozio era pieno e stavo seguendo le altre clienti. Dopo alcuni minuti le tre ragazze hanno comprato un abitino, 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Venezia choc. Le turiste polacche provano i vestiti e poi lasciano un "ricordino" nel camerino del negozio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 37 commenti presenti
2019-06-07 13:51:43
Suvvia si tratta della mitica Generazione Erasmus. Gli europeisti incalliti sono convinti che lo scambio culturale porti solo civilta'. Toh, beccatevi questo scambio!
2019-06-07 09:00:01
I bagni pubblici a Vnezia ci sono, e pure ben indicati sia sulle mappe sia con cartelli nelle loro vicinanze. In nessuna città del mondo ce n' è uno ogni 100 metri, e venezia non fa ecczione. Se poi scatta l' emergenza esplosiva non c' è altra soluzione del locale pubblico. Il resto è soltanto inciviltà, niente altro.
2019-06-07 05:34:29
Confesso...mea culpa!Dopo essermi agganciato ad un cavo della ferrata Fiamme Gialle al bivacco Reali, Cime del Marmor, ho sganciato nel vuoto..ma sotto non c'era anima viva.Neppure un sibilo , neppure uno splaf. Il peggio avvenne in simile situazione ferrata al Catinaccio:un tipastro giunto alla fine del percorso, urino' sulla fila di sottostanti che facevano la coda per superare l'ultimo tratto, poi scese a rotta di collo per il sentiero agevole al cospetto delle Torri del Vajolet.Temo loabbia fatto per motivi etnici in quanto era in braghe di cuoio ricamate e accento dialettale simil germanico. Qando il bisogno incombe, ritorniamo allo stato animale anche esiamo in ambienti meravigliosi dal punto di vista naturale o artistico. Si vede che nel negozio c'era parecchia gente vociante ed il ruomre della"telefonata" e'rimasto soffocato.
2019-06-09 07:19:01
ma che fai parte di un branco, sei semplicemente bestiale.
2019-06-06 23:20:19
Venezia non è riuscita a scegliere il livello di turismo ma è stata adattata rapidamente ad un livello di turismo bassissimo. I bed & breakfast, gli Air B&B dovrebbero essere proibiti. Vorrei sapere chi ha dato il permesso di costruire tutti quegli alberghi i meglio ostelli, a ridosso della stazione...