Giovedì 27 Dicembre 2018, 09:03

Svolta storica: la tassa di sbarco. Solo così si potrà entrare a Venezia

PER APPROFONDIRE: tassa di sbarco, turisti, venezia
Svolta storica: la tassa di sbarco  Solo così si potrà entrare a Venezia
VENEZIA - «Se passa anche alla Camera mi sentirete urlare per la felicità da molto lontano... Per noi questa potrebbe essere una svolta storica». Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia, incrocia le dita e resta in attesa, ma è consapevole che l'operazione tassa di sbarco è ormai blindata: inserita come emendamento nella manovra del Governo difficilmente smonterà dall'autobus gialloverde che attende di incassare la fiducia a Montecitorio. Si tratta di una norma su misura per Venezia, legata a doppio filo alle legge speciale, che in sostanza prevede il pagamento di una tassa di sbarco per chiunque arriva in città senza essere residente, senza motivi di studio o di lavoro, senza
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Svolta storica: la tassa di sbarco. Solo così si potrà entrare a Venezia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 83 commenti presenti
2018-12-27 23:29:16
"Svolta storica" negli Annales dei dazi e balzelli di Venezialand verrà ricordato lo storico "dazio dello sbarco", e gli studenti venetielandiani del 3000 avranno di che faticare tra i banchi di "squola"…
2018-12-28 10:42:18
Svolta storica quando te ne andrai nella tua amata Emilia-Romagna. Ooops, ma tu vuoi eliminare tutte le regioni....
2018-12-27 21:37:14
Veneto Indipendente e poi decidiamo noi chi far entrare nella Capitale, la Nostra Capitale, della Serenissima. Ingresso libero per tutti i cittadini dei Serenissimi Territori, da Bergamo-Brescia a Udin e da Bellun a Rovigo. Biglietto d´ingresso per tutti gli stranieri e turisti morti de fame. Ai turisti che dimostrano di aver speso un minimo (da fissare) sarà ritornato il costo del biglietto. Così entro 2-3 anni ci liberiamo dai pseudo-turisti morsega e scanpa. Naturalmente nella Capitale della Serenissima dovranno sparire immediatamente quelle persone inutili e dannose come i borseggiatori maghrebini e zingari, gli africani ecc.ecc. W San Marco!!! W el Serenissimo Doxe Albert Gardin!!!
2018-12-28 10:03:36
Meglio non tirare in ballo la Serenissima, se no dicono che i fautori dell'indipendenza sono dei nostalgici ancorati a un passato che non potrà ritornare. Niente di più sbagliato. Si tratta piuttosto di reclamare il sacrosanto diritto dei veneti di autogovernarsi per avere un ruolo da protagonisti nella futura Europa dei popoli, anziché da subalterni in un anacronistico stato sgangherato, retaggio di una monarchia colonialista.
2018-12-28 11:58:39
..il prosecco doveva essere proprio di gran qualita!!