Lunedì 19 Agosto 2019, 00:00

Foto della Terra dallo spazio, belle ma tutte bufale: e ci casca anche il sindaco Brugnaro

PER APPROFONDIRE: bufale, luigi brugnaro, venezia, web
Le foto pubblicate e commentate da Brugnaro: belle ma false...
MESTRE-  Ci è cascato anche il sindaco. Eh già, il mondo (letteralmente, in questo caso) delle fake news non fa sconti a nessuno: il primo cittadino di Venezia, Luigi Brugnaro, ha condiviso su Twitter la classica patacca diventata virale nel giro di pochi minuti. Per carità, nulla a che vedere con le becere nefandezze cattura odio particolarmente di moda nel web: al confronto, la buccia di banana su cui è scivolato il sindaco è poco più di una innocente leggerezza. Uno svarione che gli è costato centinaia e centinaia di commenti al post, tra fotomontaggi, sfottò e anche qualche insulto. Succede questo: domenica, mezzogiorno passato da poco, e Brugnaro cinguetta qualcosa di diverso dal solito, ben distante dalle quotidiane faccende veneziane. «Grazie a chi mi ha inviato queste foto che adesso pubblico a vantaggio di tutti......la bellezza del Creato! Sono le prime foto della Terra inviate dalla missione spaziale Chadrayan 2, lanciata il 22 luglio 2019», chiudendo il tutto con l'hashtag #bellezzasenzaparole e un cuoricino a corredo.


CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Foto della Terra dallo spazio, belle ma tutte bufale: e ci casca anche il sindaco Brugnaro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-08-19 10:43:33
Quanto e'brocco...
2019-08-19 09:42:38
Innocente leggerezza? Secondo me no, bensì esempio chiaro di come non si sia più in grado ne' si ritenga NECESSARIO verificare una notizia prima di pubblicarla. Quindi, dimostrazione di assoluta acriticità e disponibilità ad accogliere qualsiasi fandonia. Capisco che il sindaco sia troppo occupato a multare i monopattini a mano, ma sarebbe bastato che avesse dato l'incarico a qualche galoppino del suo staff di verificare prima di pubblicare. Ah, ma ha voluto pubblicare le foto " a vantaggio di tutti"!