Salone nautico 2021 chiude i battenti con oltre 30mila visitatori

Domenica 6 Giugno 2021 di Redazione Web
Salone nautico 2021 chiude i battenti con oltre 30mila visitatori

VENEZIA  - La promessa del sindaco di Venezia Luigi Brugnaro era stata: «Voglio che il Salone Nautico sia, assieme alla Biennale Architettura, il segnale della ripartenza di Venezia e dell'Italia intera». Sotto un sole ormai estivo i 160 espositori hanno chiuso la seconda edizione della manifestazione accogliendo oltre 30.000 visitatori, segnale quindi positivo.
Il Salone ha aperto la porta non solo al mercato, ma anche alla cultura e alla sostenibilità, filo conduttore di oltre 30 convegni che hanno esplorato ogni aspetto del navigare e costruire imbarcazioni: design, motori, ambiente.
«L'arte navale è veramente tornata a casa e i numeri di questa seconda edizione del Salone Nautico ci hanno dimostrato quando fosse giusta e lungimirante l'idea che abbiamo avuto fin dal 2018 - ha detto il sindaco - nel ridare a Venezia l'occasione di dare sfoggio alle eccellenze nautiche. La città è tornata ad essere regina dei mari nel senso culturale più aperto possibile».
L'appuntamento è quindi all'edizione del prossimo anno: da sabato 28 maggio a domenica 6 giugno 2022, l'Arsenale tornerà ad ospitare un Salone che si annuncia già ricco e innovativo.

La rassegna, ha concluso, non è l'unica iniziativa «per rendere Venezia una capitale della nautica da diporto, tutti i marina e i cantieri saranno messi a sistema, così come tutta la città a cominciare dai suoi palazzi sul Canal Grande per completare l'offerta nella costruzione degli eventi di contorno al Salone».

Ultimo aggiornamento: 19:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA