Scompare ragazza 14enne, panico:
era andata in Puglia a trovare amici

Mercoledì 15 Maggio 2019
5
MESTRE Una ragazzina di 14 anni che ieri aveva fatto perdere le sue tracce a Mestre, dopo non essere andata a scuola, è stata rintracciata dagli agenti della Polfer in viaggio su un treno in Puglia, e riconsegnata ai genitori. L'adolescente voleva assolutamente raggiungere alcuni amici coetanei nel Meridione, per salutarli. I genitori le avevano negato il permesso, data la giovane età. E la ragazzina ha deciso di andarci lo stesso. La sparizione aveva gettato nel panico i genitori i quali hanno dato l'allarme alla polizia. La 14enne era solita prendere il treno per raggiungere l'istituto scolastico dalla sua città di residenza. I familiari non sono riusciti a contattarla al cellulare ed hanno così avvisato la Polfer, facendo partire il piano di ricerche. L'esame delle telecamere di sorveglianza di alcune stazioni ferroviarie ha avvalorato l'ipotesi che si fosse allontanata dalla provincia di Venezia. Sono stati allertati gli Uffici della Polfer lungo la direttrice Venezia - Bologna - Bari, ed avvisato il personale ferroviario in servizio su treni diretti verso Sud. Nel pomeriggio di ieri la ragazzina è stata segnalata su un treno in Puglia, e qui raggiunta dagli agenti della Polfer che l'hanno portata negli uffici di Polizia prima di riconsegnarla ai genitori. (ANSA). Ultimo aggiornamento: 20:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA