Martedì 20 Agosto 2019, 08:21

Mestre. Si butta sotto il treno sotto gli occhi della madre: muore a 19 anni. Travolto e trascinato per 100 metri

PER APPROFONDIRE: mestre, pordenone, stazione, suicidio, treno
Si butta sotto il treno davanti alla madre: muore a 19 anni. Trascinato per 100 metri
MESTRE - Si è alzato dalla panchina di scatto, lo sguardo dritto verso i binari. Non ha esitato, ha atteso il momento giusto, quello in cui il treno era più vicino, e si è lanciato. Il tutto, sotto gli occhi della madre, impotente davanti al drammatico gesto del figlio. Un diciannovenne di Pordenone, fino a pochi minuti prima in cura all'Angelo di Mestre, ieri pomeriggio si è tolto la vita così, alla stazione ferroviaria dell'ospedale. Il giovane, travolto dal convoglio in arrivo, è stato trascinato per quasi un centinaio di metri. Inutili i soccorsi: per lui non c'era più nulla da fare. Il ragazzo si trovava all'ospedale di Mestre per un incidente avvenuto qualche giorno fa. Si era ferito ed era stato poi trasferito da un altro ospedale, per essere ricoverato in ortopedia. Nulla di particolarmente grave, a quanto sembra: il 19enne, infatti, accompagnato dalla madre, aveva chiesto di poter essere dimesso. I medici, considerato il quadro clinico, avevano acconsentito. I due, lasciato il nosocomio, intorno alle 16.40, si sono diretti verso la stazione per prendere il treno e tornare a Pordenone, dove risiedono.

CHOC ALLA STAZIONE DELL'ANGELO La mamma impietrita dal dolore, in barella al pronto soccorso
 


CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Mestre. Si butta sotto il treno sotto gli occhi della madre: muore a 19 anni. Travolto e trascinato per 100 metri
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2019-08-22 09:08:47
La "diagnosi" di IlariaT ha a che fare con un fatto, questo si, ben chiaro: è lei stessa che interpretando il tragico gesto in tal modo, rende trasparenti conflitti e situazioni esclusivamente personali. Da specialista e professionista in materia PREGO chiunque voglia scrivere su eventi di questo tipo, di attenersi ai fatti e di lasciare questioni molto complesse a chi ne ha competenza. In ogni modo, un grande scrittore della psicologia moderna diceva:"Un buon psicologo agisce con la stessa cautela di un vero amico: entrambi non danno mai una soluzione veloce al problema, ma ascoltano la sofferenza". In ultima analisi, invece di dare interpretazioni strampalate e profondamente dolorose, ci si potrebbe stringere intorno a chi sta soffrendo ed ascoltare. Povero ragazzo, povera madre, e povera famiglia!
2019-08-22 13:12:53
E povero Oltre Oceano, che soffre di supponenza a livello psichiatrico
2019-08-20 17:24:42
Quando leggo di questi fatti , mi sento umanamente sconfitto. Mi angoscia pensare che una persona con tutta una vita davanti arrivi a questi estremi. Spero che il Signore lo accolga tra le sue braccia e che dia conforto ale persone a lui vicine che lo piangono
2019-08-20 20:23:07
Si sono con lei, bisogna pregare anche per la povera madre
2019-08-21 17:27:26
Grazie Eurasia per quel poco che possiamo fare le siamo vicini