Jesolo, riaprono le discoteche: capienza, green pass e tracciamento Tutte le regole per tornare a ballare

Mercoledì 13 Ottobre 2021 di Giuseppe Babbo
Jesolo, riaprono le discoteche
3

JESOLO - Si ritorna a ballare, ma almeno per il prossimo weekend la partenza sarà graduale. Porte aperte alle discoteche, che dopo 20 mesi di chiusura forzata ora possono tornare ad animarsi seppur con la capienza limitata al 50%. E ovviamente con tutte le altre prescrizioni indicate, ovvero obbligo di green pass e tracciamento degli ospiti mentre la mascherina non sarà obbligatoria quando si balla ma in tutti gli altri momenti. In ogni caso non sarà una partenza a razzo, anche perché in molti sono orientati a riaprire le disco a fine mese, con gli eventi dedicati ad Halloween e dj stellari pronti a scaldare la consolle. Per ora, in provincia, ad aprire le danze, è stato l'Hollywood di Salzano, che già ieri notte ha ripreso gli appuntamento con il martedì latino. Già fissata anche la prossima data: sabato 16, con le selezioni di musica latina e dance. Sempre sabato, a Fossalta di Portogruaro riaprirà i battenti anche il Palmariva dove saranno aperte tutte le sale: discoteca, latino e revival. Sempre nel Veneto Orientale, sarà aperto anche il Revolver, discoteca rimasta aperta negli ultimi mesi ma solo come disco-bar, dunque senza balli. 
«Attendiamo l'evolversi della situazione spiegano i gestori del locale anche per capire bene le varie indicazioni governative, dopodiché riprenderemo i balli». In questo caso a base di musica dance e rock, live compresi. «Appena sarà possibile proseguono dal locale ospiteremo anche i live, per il 2022 abbiamo già diverse date in programma». In attesa di apertura anche l'Area City di Mestre, per il momento attiva come american bar. 

Riapertura delle discoteche a Jesolo

Sul litorale, a Jesolo, in queste ore i gestori del Marina Club stanno valutando quando iniziare la stagione. La prima discoteca a riaprire sarà Il Muretto, discoteca simbolo del divertimento notturno che ha dettato mode e tendenze. La riapertura, dopo venti mesi di incubo, con un paio di serate nel 2020 e nessuna nell'estate 2021, è stata fissata per sabato 30 e domenica 31. Sempre domenica 31, nella stessa città, riaprirà anche il King's, il Re delle notti da ballare che durante l'ultima stagione ha comunque organizzato delle serate con cene. Ma in vista di fine mese la riapertura coinvolgerà tutta la pista da ballo. 

«Siamo di fronte ad un primo passo commenta Franco Polato, presidente provinciale del Silb-Confcommercio, il sindacato dei locali da ballo - che ci toglie dall'angolo in cui ci hanno costretto finora, anche se le penalizzazioni non mancano. Il nostro obiettivo è quello di arrivare entro la fine del mese ad una maggiore capienza per consentire la sostenibilità economica delle imprese che rispettando le attuali restrizioni è molto difficile e gestire la serata di Halloween nel modo migliore possibile». Da registrare che Polato in queste ore si sta confrontando costantemente con i colleghi in vista delle prossime riaperture. «Non tutti riapriranno entro il prossimo fine settimana conclude il presidente del Silb ma le aperture aumenteranno con i prossimi weekend, in molti si stanno adeguando alle nuove normative. L'attenzione per il rispetto delle disposizioni sanitarie sarà massima». 

Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre, 09:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA