Influencer della moda dalla Germania e del Belgio per lanciare il calzaturiero

Venerdì 15 Settembre 2023 di Sara Zanferrari
INFOPOINT Lo sportello inaugurato per ricordare i cent anni della scuola di formazione per modellisti calzaturieri

STRA - Torna, dal 17 al 20 settembre, il Micam Milano, il Salone internazionale leader a livello mondiale per le calzature, da sempre punto di riferimento per gli operatori provenienti da tutto il mondo, che vedrà per la sua 96esima edizione la partecipazione di 1.024 marchi, di cui 520 italiani e 504 provenienti da oltre 30 Paesi. Anche il Consorzio Maestri Calzaturieri del Brenta e il Politecnico Calzaturiero partecipano al Salone, in collaborazione con Confindustria Veneto Est, Venicepromex e Camera di Commercio di Venezia Rovigo, promuovendo due iniziative originali: un info-point per celebrare il centenario della scuola di formazione professionale per modellisti e tecnici della calzatura della Riviera del Brenta, fondata nel 1923, e la visita di 11 fashion influencer provenienti da tre Paesi esteri, Germania, Belgio e Kazakistan, specializzati in scarpe di lusso maschili e femminili, per promuovere sui mercati esteri il segmento del lusso calzaturiero, fiore all’occhiello della produzione del Distretto della Riviera.

Distretto che conta oltre 480 aziende fra Padova e Venezia, 10mila addetti, e nel 2022 19,9 milioni di paia di scarpe prodotte (di cui esportate all’estero il 93%) e un fatturato di oltre 2 miliardi di euro. 

L’info-point verrà allestito nel Padiglione 1 di Fieramilano, nell’area promozionale delle Regioni, vicino allo stand Assocalzaturifici, sarà attrezzato con un megaschermo per la proiezione di video di storytelling, decorato con gigantografie evocative di Venezia, e ospiterà anche quattro teche espositive, con una selezione di modelli realizzati dagli allievi diplomati al Politecnico Calzaturiero nel 2023. In parallelo, 11 fashion influencer, selezionati da Assocalzaturifici e l’agenzia Ice, saranno impegnati in Riviera del Brenta dal 19 al 20 settembre a visitare il Politecnico, il Consorzio Maestri Calzaturieri e il Museo della Calzatura di villa Foscarini Rossi a Stra. In particolare, mercoledì 20 visiteranno le aziende del Distretto e il centro storico di Venezia sulle tracce dei Calegheri, la confraternita che diede inizio all’arte calzaturiera nel XIII secolo. «Le due iniziative sono rivolte soprattutto agli operatori internazionali - dichiara Daniele Salmaso, presidente Gruppo Calzatura di Confindustria Veneto Est - che potranno toccare con mano il percorso fatto di tradizione e innovazione della calzatura di lusso del Brenta, che celebra la qualità di creazioni uniche al mondo e l’alta professionalità delle maestranze».

«Anche quest’anno Camera di Commercio di Venezia Rovigo mette a disposizione 25mila euro per il Distretto Calzaturiero - dichiara il segretario generale della Camera di Commercio di Venezia Rovigo, Emanuela Fattorel -. Ciò che più premia il sistema economico locale è l’impegno congiunto delle categorie economiche e delle istituzioni a fianco delle imprese, soprattutto sul fronte dell’internazionalizzazione». 

Ultimo aggiornamento: 16 Settembre, 10:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci