Maltrattamenti. Felice Maniero chiede la scarcerazione, il tribunale si riserva di decidere

Martedì 12 Novembre 2019
Felice Maniero oggi in aula per chiedere la scarcerazione. Accusato di maltrattamenti
2

Questa mattina a Brescia si è tenuta l'udienza davanti al Tribunale del Riesame nella quale Felice Maniero ha chiesto la scarcerazione e l'annullamento dell'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip bresciano Luca Tringali. Il Tribunale del Riesame di Brescia si è riservato di decidere sulla richiesta.

L'ex boss della Mala del Brenta, arrestato il 18 ottobre con l'accusa di maltrattamenti sulla compagna, rispetto a quanto annunciato non si è presentato in aula. Solo ieri aveva deciso con il suo legale di rilasciare ai giudici una dichiarazione spontanea. Questa mattina ha invece scelto, sorprendendo anche il suo legale, di non lasciare il carcere per presentarsi in tribunale a Brescia. Per Maniero, che ha ammesso alcuni episodi di maltrattamenti fisici e psicologici, la misura dell'arresto in carcere è ritenuta sproporzionata.

Ultimo aggiornamento: 14:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA