In hotel con 42 kg di droga: quella cameriera sospettosa che lo credeva un terrorista

PER APPROFONDIRE: cameriera, droga, hotel, mestre, odore
In hotel con 42 kg di droga: quella cameriera sospettosa che lo credeva un terrorista

di Roberta Brunetti

MESTRE - Una cameriera ai piani dell'albergo che si è insospettita di fronte a quelle due valigie puzzolenti che il cliente aveva lasciato in camera. Un odore acre, quasi da acido. E il timore, in questi tempi di allarme terrorismo continuo, era che potessero essere il bagaglio di un qualche fanatico pronto a costruire una bomba. Nulla di tutto questo, invece. Le valigie contenevano solo - si fa per dire - 42 chili di eroina, che in effetti puzza un po' d'acetone. È stato così che, venerdì scorso, in una stanza dell'hotel Mercure di Marghera - estraneo alla vicenda - la polizia ha scoperto un super carico di droga e arrestato il suo presunto corriere. Era da anni che non veniva sequestrata tanta eroina nel Veneziano. Un ritrovamento fortuito, merito di una cameriera dal naso fino, che ha chiamato la polizia. In carcere, per traffico di stupefacenti, è finito un cittadino rumeno, residente a Madrid, Julius Costantin Ceauso, 40 anni, incensurato...


 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 8 Maggio 2018, 10:56






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
In hotel con 42 kg di droga: quella cameriera sospettosa che lo credeva un terrorista
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-05-10 09:05:50
Per la serie il cliente ha sempre ragione.
2018-05-09 07:02:40
E' solo questione di intendersi sulle definizioni.C'e' chi terrorizza procurando danno immediato urlando,accoltellando ,investendo e sparando , e chi lo procura lentamente a danno delle generazioni future...e ben accolto dai clienti.
2018-05-08 15:02:55
E noi dobbiamo credere all storiella della cameriera sospettosa?