Droga a Chioggia, sequestrati 20 chili di stupefacenti e mezzo milione di euro

Venerdì 7 Febbraio 2020
Fiumi di droga a Chioggia, sequestrati 20 chili di stupefacenti e mezzo milione di euro in contanti
3

Fiumi di droga a Chioggia, novità sull'operazione Tsunami del 6 febbraio: perquisizioni a tappeto nelle case e nei luoghi nella disponibilità dei soggetti a vario titolo coinvolti nelle indagini. Il risultato è sorprendende: sequestrati, solo nella giornata ieri, oltre 20 chili di sostanze stupefacenti. Ma di più: il grosso colpo è stato il ritrovamento di un ingentissimo quantitativo di denaro contante. Sommati ad altri ritrovamenti, il totale è di ben oltre mezzo milione di euro in denaro contante.

Spaccia cocaina ai colleghi: militare graduato agli arresti domiciliari

TREVISO - La cocaina scorreva a fiumi arrivando da Chioggia attraverso un contatto trevigiano. I fornitori si riferivano a lui chiamandolo il rosso per il colore dei suoi capelli, oppure lo definivano il carabiniere, perché in passato aveva presentato domanda di arruolamento nell'Arma, anche se non era stato ammesso.


LA DROGA SEQUESTRATA
Si tratta di 6 chili di cocaina in tre garage di Sottomarina nella disponibilità di Raffaele D’Ambrosio, all’interno di un’autovettura e in alcuni borsoni distribuiti negli altri garage. Sono stati trovati anche oltre 15 chili di marijuana, in quanto - ai 4 kg sequestrati a Cristian De Pascalis, arrestato in flagranza ieri 6 febbraio. Altri 9 chili si trovavano in un garage sempre a Sottomarina a disposizione di Alessandro Carisi.

DENARO CONTANTE
Ma di più: il grosso colpo è stato il ritrovamento di un ingente quantitativo di denaro contante. Difatti, nella disponibilità di Marco Di Bella sono stati rinvenuti 70.000 euro, distribuiti in cassaforti a prova di ladri ben nascoste all'interno di alcune abitazioni e circa 170.000 euro contenuti in tre beauty-case nascosti in una vecchia auto, in stato di abbandono,  all'interno di un garage. Erano nascosti in un beauty-case, all'interno di un'abitazione,  anche i 60.000 euro che erano nella disponibilità di Raffaele D’Ambrosio. In casa di Sandro Furlansono stati infine rinvenuti 40.0000 euro custoditi in una cassaforte.
 

 

Droga a Chioggia, i dettagli dell'operazione Tsunami

Maxi blitz con 25 arresti e sequestri per 7 milioni di euro Tutti i nomi
Droga a Chioggia, un mare di clienti. Spacciatori brutali: «Botte ai ritardatari»
In manette anche il leder degli ultrà. Insospettabili traditi dal tenore di vita
Spaccia cocaina ai colleghi: militare graduato agli arresti domiciliari

Ultimo aggiornamento: 23:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA