Venezia, tutti i voli bloccati all'aeroporto Marco Polo a causa dei gabbiani: pericolo bird strike. Su uno degli aerei dirottati c'era Zaia

Lo scalo è tornato operativo alle 11.20. Lo stormo è stato allontanato anche con un falco comandato dal falconiere

Venerdì 13 Ottobre 2023 di Redazione web
Voli bloccati all'aeroporto Marco Polo a causa dei gabbiani

VENEZIA - Voli bloccati all'aeroporto di Venezia a causa dei gabbiani. Il pericolo era quello del bird strike, ovvero il pericoloso impatto tra gli uccelli e il motore degli aerei.

Inevitabili disagi in aeroporto per i passeggeri in partenza. L'emergenza volatili, con lo stop a decolli e atterraggi, è durata circa 50 minuti.

A tutela della sicurezza, infatti, l’aeroporto è stato chiuso dalle 9.54 alle 10.45, in accordo con Enac e alcuni voli sono stati indirizzati sugli scali di  Verona, Trieste, Milano.

EMERGENZA RIENTRATA

Per allontanare lo stormo, sono stati utilizzati tutti gli strumenti previsti, tra cui il falco comandato dal falconiere e i dissuasori acustici. Si tratta di strumenti rispettosi della fauna in grado di garantire al tempo stesso la sicurezza. 
L’aeroporto è tornato regolarmente operativo alle ore 11.20.

ZAIA SUL VOLO BLOCCATO

Tra i voli che sono stati dirottati anche quello da Roma su Venezia con a bordo il presidente del Veneto Luca Zaia. Dopo essere rimasto a sorvolare la posta per alcuni minuti l'aereo con il governatore è stato dirottato su Trieste. Zaia era atteso a Treviso per un evento. 

L'ELENCO DEI VOLI DEVIATI

Philadelphia
New York
Ginevra
Montreal
Nizza
Roma
Amsterdam
Atlanta
Manchster

Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre, 12:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci