Abusi sul figlio minorenne, indagini su un magistrato onorario

Giovedì 28 Aprile 2022 di Redazione Web
Abusi sul figlio minorenne, indagini su un magistrato onorario

VENEZIA - Indagini in corso su un magistrato onorario in servizio a Venezia. La Procura di Trento - competente in materia quando vengono coinvolti magistrati del distretto lagunare - ha aperto a suo carico un fascicolo per abusi nei confronti del figlio. Una vicenda ovviamente coperta dal massimo riserbo, visto il tipo di reato e il coinvolgimento di un minore. Gli accertamenti vanno avanti ormai da tempo. I fatti contestati risalgono a qualche anno fa e non sono accaduti nel Veneziano. Di recente la Procura di Trento ha chiuso la fase delle indagini preliminari con la richiesta di rinvio a giudizio dell'uomo.

L'UDIENZA
Qualche settimana fa, davanti al gup di Trento, Adriana De Tomaso, si è tenuta una prima udienza che però è stata aggiornata al prossimo 23 ottobre. L'uomo ha sempre negato le accuse che gli vengono mosse. La difesa ha chiesto che si proceda con il rito abbreviato - che prevede lo sconto di un terzo della pena, senza dibattimento, sulla base degli atti - convinta di poter dimostrare l'innocenza del suo assistito già in questa sede. Nella prima udienza ha prodotto vario materiale che sarà esaminato dal giudice.

I PASSAGGI
Per il momento il Tribunale di Venezia non è stato formalmente informato del procedimento che ha coinvolto un suo magistrato. Eventuali procedimenti disciplinari scattano infatti in una fase successiva. Lo stesso Consiglio superiore della magistratura, competente in questi casi, interviene con la sospensione solo dopo il rinvio a giudizio. Decisione, a questo punto, eventualmente rinviata al prossimo autunno.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci