Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Nuovi guai per il bar trasformato in discoteca con feste, balli e dj: locale sequestrato

Martedì 29 Marzo 2022
Guardia di finanza di udine

SAN GIOVANNI NATISONE - Sotto sequestro il bar adibito a discoteca abusiva - l’Angel blue pub - con tanto di pubblicità sui social. I finanzieri del Comando Provinciale di Udine hanno dato esecuzione al decreto di sequestro emesso dal giudice nei confronti di un locale pubblico della provincia di fatto adibito a discoteca non autorizzata. L’attività prende avvio dai controlli sul rispetto delle norme in materia di contenimento del contagio da Covid-19, effettuati tra fine 2021 e inizio 2022, nel corso dei quali è stato individuato dai finanzieri un bar nel comune di San Giovanni al Natisone (Udine), dove in realtà veniva svolta, in assenza delle previste autorizzazioni, l’attività di discoteca, pubblicizzata su diverse piattaforme social.

Nel gennaio 2022, i finanzieri di Cividale del Friuli, congiuntamente alla polizia locale della Comunità del Friuli Orientale, hanno eseguito un controllo presso il locale rilevando che era in corso una serata di festa, con oltre 150 avventori assembrati, intenti a ballare al ritmo della musica, animati dalla presenza di un “disc jockey”. Nell’occasione, l’esercente era stato denunciato all’autorità giudiziaria per lo svolgimento abusivo di attività di pubblico spettacolo. A margine della festa sono state contestate sanzioni amministrative per assembramento, mancanza di mascherine e, in 4 casi per mancanza di green pass.

Dal locale si sono giustificati spiegando che in quella serata si erano trovati impreparati per l’afflusso inaspettato di persone dopo il lungo periodo di chiusura causa Covid e che comunque era già stato avviato l’iter burocratico per poter trasformare il locale in una discoteca mentre il controllo in questione è arrivato durante la procedura.

Ultimo aggiornamento: 30 Marzo, 16:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci