Scomparso lungo il fiume con il cane: «Aiutateci a trovare Gil»

Gil, scomparso lungo il fiume col cane: «Aiutateci a trovarlo»

di Paola Treppo

TALMASSONS e CASTIONS (Udine) - Chiede aiuto a tutti la famiglia di Gil Nuzzo, 40 anni, di Talmassons, l'uomo scomparso ieri dopo essere uscito da casa con il suo giovane cane da caccia, un labrador di 6 semi, Biut, che voleva far sgambettare lungo il torrente del Cormor.

Si cerca ovunque
I parenti di Gil, come tutti i suoi amici, sono molto preoccupati e la macchina dei soccorsi è scesa in campo con tutte le risorse possibili. Si cerca ovunque, lungo questo corso d'acqua dove l'uomo, un cacciatore molto conosciuto nel Medio Friuli e non solo, è sparito dopo aver fissato un appuntamento con un amico per una battuta di caccia lungo il Cormor.

Doveva incontrarsi con un amico
Poi l'amico non lo ha mai incontrato, nel luogo dove era previsto, una località del contermine paese di Castions di Strada. La sua auto è stata trovata aperta, con dentro il suo fucile da caccia e i proiettili. Trovati anche un paio di calzature e una tuta tipo salopette, che doveva servire per un cambio d'abito, perché ieri, lunedì 11 dicembre, pioveva molto.

Chiunque veda il cane, il labrador nero, di sei mesi, piccolo, deve chiamare subito il numero unico di emergenza 112 e può inviare anche una e-mail allo studio legale cui si è rivolta la famiglia di Gil per tutte le incombenze del caso, che è info@studiotutino.com. La vettura, il fucile e le munizioni sono state poste sotto sequestro nel tardo pomeriggio di ieri, quando ancora non si capiva cosa potesse essere accaduto al cacciatore 40enne di Talmassons.
 
 


La base operativa
Una base operativa che vede un notevole spiegamento di forze è stata allestita a tra Talmassons e Castions. Sono all'opera volontari di protezione civile, carabinieri, cittadini, le amministrazioni comunali, i vigili del fuoco, un gruppo speleo sub, l'equipaggio di un elicottero per dei sorvoli mirati, le unità cinofile, gli operai. Tutti cercano Gil ma non lo trovano. La famiglia ha anche nominato un espero criminologo, non riuscendo a capire cosa possa essere successo anche se pare che il 40enne si sia gettato nel Cormor in piena per tentare di salvare il suo cagnolino, Biut, con il quale usciva la prima volta e che probabilmente si era buttato nel corso attirato dalle sue acque. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 12 Dicembre 2017, 15:54






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Scomparso lungo il fiume con il cane: «Aiutateci a trovare Gil»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2017-12-13 02:32:20
Il LABRADOR cane da caccia?????? comfesso che non lo sapevo....
2017-12-12 18:35:43
criminologo nominato dalla famiglia, studio legale incaricato dalla famiglia. ma che cosa ha combinato costui? se uno scompare si chiamano i carabinieri ed i pompieri per attivare le ricerche.
2017-12-12 18:20:00
Esperto criminologo dopo 24 ore dalla scomparsa?
2017-12-12 16:28:48
Ma non viene spiegato perche' l'incontro con l'amico non c'e' stato. Il mistero e' tutto li'.