Multato impresario albanese: operai stranieri in nero, uno era "espulso"

PER APPROFONDIRE: imprenditore, multa, nero, operai, udine
Multato impresario albanese: operai stranieri in nero, uno era "espulso"
UDINE - Il titolare di un'impresa edile, un cittadino albanese di 35 anni, residente in provincia di Udine, è stato denunciato dai Carabinieri di Udine per aver impiegato nei lavori di ristrutturazione di un edificio a Codroipo destinato a diventare un locale pubblico tre operai in nero, tre cittadini stranieri privi di permesso di soggiorno. Il titolare è stato sanzionato in via amministrativa con una multa di 12 mila euro.

È stata anche applicata la sospensione dell'attività imprenditoriale per aver impiegato lavoratori «in nero» in misura superiore al 20% rispetto al totale degli impiegati. Al termine dei controlli eseguiti dai Carabinieri del Nucleo Investigativo e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Udine è anche emerso che uno dei tre operai in nero, cittadino marocchino, era entrato irregolarmente sul territorio nazionale ed era già stato colpito da un provvedimento di espulsione emesso dal Questore di Udine. L'uomo è stato denunciato per non aver ottemperato al provvedimento di espulsione e avere dichiarato false generalità ai militari al momento della sua identificazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 15 Aprile 2019, 18:57






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Multato impresario albanese: operai stranieri in nero, uno era "espulso"
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-04-15 21:10:56
... uurk... rovinata la favoletta agli ingenui creduloni progress de noantri ... "ci pagano la pensione" il sistema sta in piedi grazie a loro "creano opportunità"..... tssèèèè