"Risposta immunitaria innata": così le cellule si difendono dai virus

Martedì 10 Settembre 2019 di E.B.
TRIESTE - All'interno delle cellule la risposta da stress agisce come segnale precoce di pericolo che stimola una potente risposta antivirale: è quanto ha scoperto il team di ricerca del laboratorio di virologia del Centro internazionale di Ingegneria genetica e biotecnologia (Icgeb), attivo nell'Area Science Park di Trieste, in uno studio pubblicato su Nature Communications. In particolare, sono stati chiariti i dettagli molecolari di questa risposta cellulare all'infezione, ponendo le basi per future terapie antivirali. I ricercatori si sono concentrati sui flavivirus, patogeni umani e animali diffusi che inducono malattie come Dengue, Zika, febbre gialla. In mancanza di vaccini efficaci o terapie antivirali, la principale linea di difesa da parte della cellula dopo l'infezione è la 'risposta immunitaria innata'. Scoperte recenti del laboratorio dell'Icgeb, diretto da Alessandro Marcello, hanno dimostrato come certe risposte molto precoci da stress cellulare siano in grado di potenziare questa risposta innata. © RIPRODUZIONE RISERVATA