Sgarbi critica l'ovovia, Dipiazza lo attacca: «Da lui solo pochi fatti»

Venerdì 10 Novembre 2023 di E.B.
Sgarbi critica l'ovovia, Dipiazza lo attacca: «Da lui solo pochi fatti»

TRIESTE - «Finalmente abbiamo un ministro come Sangiuliano che è una persona competente e capace.

Del sottosegretario Sgarbi purtroppo, ricordo solo che è protagonista di polemiche e pochi fatti. Stupisce anche come possa un sottosegretario non sapere che il progetto della cabinovia è un progetto del governo di cui fa parte, inserito negli interventi di Regime 1, investimenti che contribuiscono sostanzialmente al raggiungimento dell'obiettivo della mitigazione dei cambiamenti climatici, ed ha ottenuto il finanziamento totale di 62 milioni di euro». Lo scrive in una nota il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, riferendosi alla polemica con Sgarbi, il quale, in questi giorni, anche attraverso i social, ha ribadito la sua contrarietà alla realizzazione di una cabinovia tra Carso e centro città, passando per il Porto Vecchio.

Proprio i vincoli su quest'area sono stati al centro delle critiche del sottosegretario, cui ha replicato anche la deputata triestina Nicole Matteoni (Fdi): la cabinovia «è una progettualità che valorizza la città e il territorio. Nessuno vuole 'distruggere' il Porto Vecchio, come alluso da Sgarbi». Secondo il sindaco Dipiazza, «il sottosegretario non sa nemmeno che il progetto ha già ricevuto gli ok tecnici in conferenza dei servizi. Sgarbi si dovrebbe fare delle domande sulla sua presenza in un governo di cui non conosce nemmeno gli obiettivi strategici. La qualità di vita ed i risultati che sta ottenendo la città di Trieste, capace di valorizzare la propria storia e cultura proiettandosi verso il futuro, sono il frutto di un attento e costante lavoro, non certamente delle polemiche di questo sottosegretario».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci