Assembramenti in città, oltre cento richieste di intervento alla Polizia

Sabato 23 Maggio 2020
fase 2 Oltre cento richieste di interventi giunte ieri sera alla Questura di Trieste

TRIESTE - Al centralino della questura di Trieste ieri sera sono giunte oltre cento richieste di intervento provenienti da varie parti della città, sia per segnalare assembramenti a causa della movida che per altre ragioni. La situazione, soprattutto in centro, sembrava ieri sera inizialmente gestibile, ma con il passare delle ore il flusso di persone è divenuto consistente e si è caratterizzato anche per insofferenza e intolleranza ai controlli. Dopo i primi richiami di attenzione alle regole, sono cominciati interventi più incisivi e sono state emanate sanzioni a quattro locali che non rispettavano i protocolli previsti dal DPCM in vigore.

L'operazione però non si è conclusa e sono in corso le procedure per valutare eventuali provvedimenti più severi. In linea con quanto determinato nei giorni scorsi dal Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, il Questore di Trieste, Giuseppe Petronzi, ha emesso specifica ordinanza per rafforzare i controlli con una maggiore presenza delle forze dell'ordine nelle principali piazze della città. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA