Assembramento per la Pasqua ortodossa, sanzionati 28 fedeli romeni e due celebranti

Domenica 19 Aprile 2020
ASSEMBRAMENTI Nella Pasqua ortodossa sanzioni a 28 fedeli e due celebranti a Trieste

TRIESTE La celebrazione della Pasqua Ortodossa in violazione ai divieti di assembramento è costata cara ai fedeli romeni che partecipavano alla liturgia incuranti delle disposizioni sulla mobilità e la distanza interpersonale. 

È accaduto questa mattina a Trieste. I fedeli, una trentina, tutti con mascherine e guanti e alcuni con candele accese in mano, si erano ritrovati nella chiesa di via dell'Istria messa a disposizione dalla Diocesi di Trieste, non avendo la comunità romena un tempio dove poter celebrare le proprie funzioni religiose. Alcuni vicini però hanno notato l'assembramento e hanno dato l'allarme alla polizia che è intervenuta anche con agenti della Digos. Al termine gli agenti hanno elevato ben 28 sanzioni per divieto di assembramento ad altrettanti fedeli. Sanzionati anche due celebranti per non essersi attenuti al divieto di celebrare messa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA