Blitz di Casapound in aula, sospeso per due giorni il consigliere regionale leghista

Martedì 29 Settembre 2020 di R.U.

 Il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, presieduto da Piero Mauro Zanin, ha approvato oggi, martedì 29 settembre, a maggioranza (astenuti i consiglieri della Lega) l'irrogazione della sanzione della censura (ai sensi dell'art. 63, comma 6 del regolamento interno del Cr Fvg) nei confronti del consigliere Antonio Calligaris a seguito delle affermazioni attribuitegli lo scorso 4 agosto in Aula, nel corso dell'irruzione di Casa Pound che aveva provocato l'interruzione dei lavori della VI Commissione.


Il consigliere sanzionato, così come ricordato da Zanin rifacendosi a regolamento e relativo passaggio valutativo in Ufficio di Presidenza, non potrà presenziare alle prossime due giornate d'Aula in programma domani, 30 settembre, e giovedì 1 ottobre.
Nel corso della prevista replica in Aula, Calligaris ha ammesso di avere pronunciato parole fuori luogo in momenti di alta tensione ma senza alcun intento di istigazione, evidenziando invece la volontà di difendere la democrazia dal grave atto compiuto dai manifestanti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA